samuel_ventriloquo_ferrara_teatro_comunale

“All you can eat & drink”: è questo lo slogan dell’aperitivo organizzato da StilEventi per l’ organizzazione IBO, nell’ambito del Festival della magia di Ferrara. Il foyer del teatro comunale estense sarà lo sfondo di questo incontro, previsto sabato 30 novembre, a partire dalle 19.00, a cui tutti sono invitati a partecipare e profittare di consumazioni illimitate al modico prezzo di euro 8.

 

La rete di aperitivi ferraresi è certo molto ampia e variegata, ma vi spiegherò perché, almeno per questo sabato, sarebbe gratificante protendere per questa opzione.  Immagino che la nota di maggiore impatto sia stata lo slogan dell’evento,  quale ragazzo (e soprattutto universitario) non sarebbe attirato da una proposta del genere, in cui al prezzo di  cocktail+birra, potrà invece consumare illimitatamente! Termine che noi giovani vorremo vedere sicuramente più spesso tra le promozioni di bar&co.  Ma ora che avrò certamente attirato la vostra attenzione grazie al potere dell’ “illimitato”, è mio dovere far luce sull’ importanza di una vostra partecipazione a questo evento. Voi direte: non è necessario avere ulteriori motivazioni o chiarimenti, l’offerta sembra già oltremodo allettante!  La verità però è che questo aperitivo, insieme ad altri eventi organizzati tra il 29 novembre e il 1 dicembre a Ferrara, sono finalizzati al sostegno dell’organizzazione non governativa IBO, che pur riconoscendo come sua sede nazionale proprio Ferrara, rimane sconosciuta a gran parte dei giovani cittadini e non.  La scaletta di eventi proposti in questi tre giorni, spazia da aperitivi a cene, da spettacoli a percorsi animati per le vie della città. Tutti gli eventi sono inseriti in una bolla di magia, a cui tutto il festival si ispira, sia nei contenuti, che negli allestimenti.

roberto_ferrari_ferrara_magia_prestiagiatoreùQuesta sera, un alone di magia, perfettamente in sintonia con l’atmosfera natalizia, invaderà Ferrara: alle ore 18.00, affrettatevi in piazzetta Sant’Anna, ritrovo per l’inizio di un percorso guidato ed animato, attraverso le strade della vostra meravigliosa città, per scoprirne miti, leggende e scorci magici (e troppe volte vittime dell’abitudine che genera indifferenza). Alle 19.00 il mio rinnovato invito ad accorrere in tanti all’ Aperitivo Magico (che spero mi abbia aiutato a catturare la vostra attenzione) seguito, alle ore 21.00, dallo spettacolo “IBO Magic Show-Festival della Magia di Ferrara” (biglietti acquistabili in prevendita presso la biglietteria del Teatro, aperta anche la sera stessa). Questo show sarà un vero e proprio viaggio nel mondo della magia, che vedrà come suoi protagonisti artisti di fama internazionale, come “Samuel il Ventriloquo”, fresco vincitore di Italia’s Got Talent, La Favolosa Pepper, Fantasy Illusion, Vittorio Marino e Gianni Lorya. La serata sarà condotta dagli immacabili Roberto Ferrari (direttore Stileventi ed organizzatore dell’evento) e Corrado Boldi, duo irresistibile made in Ferrara. Domani 1 dicembre infine, bambini e genitori, sono attesi alle 16:00 presso la Caffetteria del Castello per per il laboratorio “Giocagiocando con la Magia” per costruire il tuo primo gioco di prestigio. (Intero Euro 15,00 | Ridotto (fino a 12 anni) Euro 10,00 (diritto di prevendita Euro 1,00) Info Pacchetto Speciale Famiglie direttamente in biglietteria; Info & Prevendita Biglietti: Teatro Comunale di Ferrara Tel. 0532 202675)

 

Dopo avervi proposto questo elenco di intrattenimenti però, è necessario rievocare quella che è la vera causa sottesa a questi eventi: sostegno, collaborazione, condivisione e fiducia sono gli strumenti che l’ IBO utilizza per gettare le fondamenta di un futuro più equo e giusto. Attraverso il coinvolgimento e la partecipazione delle comunità locali, l’ IBO non solo apporta un contributo alla vita socio-culturale della città, ma allo stesso tempo, e anche grazie all’ aiuto di tanti, realizza obiettivi molto più ampi e significativi, non solo nello scenario nazionale, ma anche internazionale (Romania, Ucraina, Moldavia, Ecuador e Perù). Il sogno IBO guarda ad un futuro diverso, garantista con riguardo alle condizioni di accesso alla formazione ed educazione nei Paesi in via di sviluppo. “Le attività di Cooperazione Internazionale sono finalizzate a sensibilizzare le famiglie sull’importanza del percorso scolastico dei figli; creare strutture di accoglienza per soddisfare i bisogni primari e facilitare la frequenza scolastica; dare formazione e sostegno agli insegnati; favorire l’occupazione locale attraverso corsi di formazione e avviamento al lavoro”.

(in foto Roberto Ferrari)

 

La missione di questa organizzazione è di promuovere attività di sensibilizzazione su pace, diritti umani e volontariato, attraverso il coinvolgimento di centinaia di giovani ogni anno. “Il volontariato contribuisce a creare tra i giovani una coscienza sociale, tramite esperienze di condivisione, lavoro concreto e gratuito a favore delle persone in stato di bisogno”.  A tal proposito, ho conosciuto una ragazza che ha partecipato alla campagna IBO, “Un pacchetto per Solidarietà”, che continua anche quest’anno ed invita persone di ogni età a prestare il loro aiuto materiale per una causa che va oltre i confini nazionali: il sostegno dei progetti IBO in Perù, Ecuador e Romania. La mia amica e volontaria per il mese di Dicembre (tempo in cui è attiva questa campagna), mi racconta che il contributo suo, come di tanti altri, consisteva nell’impacchettare orsacchiotti, libri, cucine per bambini, televisioni e qualunque altro articolo che vi potreste ritrovare il 25 mattina sotto l’albero di Natale! Un impegno che occuperà poco del vostro tempo; tempo speso non solo a impacchettare, sensibilizzare e fare amicizia con gli altri volontari, ma tempo speso per fare del bene: per cambiare la vita di bambini, ragazzi e donne coinvolti nel progetto IBO nei Paesi sopra citati.

 

 

Tutte le informazioni sulle attività e gli obiettivi sono disponibili sul sito www.iboitalia.org, su Facebook IBO Italia; Tel. 0532 243279.

 

Con la speranza che siate arrivati a leggere fino all’ultima riga di questo articolo, così da non esservi persi la parte, se non più allettante, sicuramente di maggior rilievo sociale, vi invito a partecipare a uno di questi eventi magici, che animeranno e riscalderanno questo gelido weekend ferrarese. E se la maggior parte di voi parteciperà al massimo all’aperitivo illimitato (e mia palese esca per questo articolo), che faccia almeno un brindisi all’ammirevole impegno dell’IBO!