Come da tradizione, la musica gioca sempre un ruolo fondamentale nella Ferrara del Rinascimento.

Ad aprire le danze è infatti il Conservatorio di Ferrara, che con “Squilla il Carnevale!” inaugurerà il Carnevale degli Este alle ore 17 di quest’oggi a Palazzo Bonacossi. Il concerto è a cura dell’Ensemble di trombe rinascimentali e barocche, ed è volto alla riscoperta della musica antica attraverso l’uso di strumenti originali.

Il conservatorio Frescobaldi torna in scena con il secondo appuntamento nella giornata del 10 febbraio a Casa Romei con “Frottole di Carnevale”, un concerto a cura dell’Ensemble vocale di musica antica. Al termine del concerto seguirà la visita guidata del Palazzo, “I misteri e le storie di Casa Romei”.

Il programma per i cinque giorni è ricco di tanti altri eventi culturali, come le conferenze “Pellegrino Prisciani filosofo delle arti e astrologo di Corte”, a cura del Prof. Marco Bertozzi, “Per punto de astrologia”: Ercole I d’Este, la corte e gli astri”, tenuta dal Maria Lucia Menegatti, le visite guidate al Castello Estense, al Museo Archeologico Nazionale, alle stanze segrete del Palazzo, oltre che a percorsi stabiliti nel centro storico e all’escursione in basca nel fossato del Castello.

Previo versamento della quota di partecipazione, è possibile partecipare al Banchetto rinascimentale fuori mura, con spettacoli di bandiere, armi e fuochi, a cura del Borgo di San Giovanni.

Per i creativi, è attivo il contest fotografico Instagram in collaborazione con la community Igersferrara: il post con l’hashtag #CarnevaledegliEste con più like vincerà un piatto in ceramica graffita. Per i più piccoli, invece, sono previsti giochi in maschera e merende.

Chiuderà la manifestazione lunedì 12 febbraio la conversazione a cura di Gina Nalini Montanari,  “Luci e ombre del Carnevale Rinascimentale estense, da Borso ad Alfonso II” all’appuntamento con il tè letterario di San Benedetto.

Vai al programma completo su http://www.paliodiferrara.it/carnevale.

 

(Visited 36 times, 8 visits today)