Ti sei perso la stella della pioggia? Stasera hai un’altra possibilità

Chiunque abbia perso la doccia stellare di sabato sera, Perseids, avrà una seconda possibilità. Wouter van Bernebeek di Weerplaza afferma che domenica sera si possono ancora vedere innumerevoli stelle cadenti. “La notte in arrivo sarà sicuramente bella dal punto di vista del tempo. Il picco è intorno alle quattro del mattino, ma ne vedrai sicuramente qualcuno alle undici di sera.”

Il sabato sera ne è valsa decisamente la pena. Chiunque abbia messo la sveglia intorno alle 3:30 di sabato sera e abbia alzato lo sguardo al cielo ha visto una bellissima pioggia di stelle, le Perseidi. Una delle persone che era disposta a farlo era Ricardo Paz Belvis e gli è piaciuto.

Ha scelto Ricardo Duck van Brabant in Merlot per la sua crociera notturna. “La mia prima incursione nell’astrofotografia ha prodotto degli splendidi scatti di osservazione delle stelle”, afferma con orgoglio. “Una fetta di magia paradisiaca da condividere!”

“Il picco è intorno alle quattro del mattino.”

Eric van Asten ha catturato una stella cadente sopra il campanile della chiesa di Linde, e il meteorologo Wouter van Bernebeek di Werplaza ha sacrificato il suo sonno notturno per vedere questo fenomeno meteorologico con i propri occhi. È andato a cercare nei Paesi Bassi settentrionali con un gruppo. “Sarà un po’ meglio vedere la pioggia di stelle che qui nel Brabante.”

“A cento metri, con meno umidità, la pioggia di stelle sembra molto più bella.”

Ton Spanks dell’Osservatorio De Tiendesprong di Tilburg venerdì sera ha scelto un momento per guardare. Aveva qualcosa a che fare con la sua vacanza. Stava tornando dalle vacanze in quel momento e si sarebbe fermato quella sera a Salem, sui monti Eifel. “Di notte è molto sereno e non sei infastidito dall’illuminazione della città. Eravamo lì a 100 metri, quindi sei anche meno infastidito dall’umidità nell’aria. Poi la pioggia di stelle sembra molto più bella.”

READ  Allenatore privato in una squadra diversa – Repress.gr

Le Perseidi sono uno degli sciami meteorici più attivi che possiamo vedere sulla Terra. Lo sciame si verifica quando l’orbita terrestre incrocia l’orbita della cometa Swift-Tuttle. La cometa, che ha un diametro di 26 chilometri, compie un giro intorno al Sole ogni 133 anni. L’orbita della cometa contiene piccole particelle di ghiaccio e polvere che vengono lasciate al passaggio della cometa. Di solito non è più grande di un granello di sabbia. Quando entrano nell’atmosfera terrestre, bruciano. Ciò si traduce in un effetto lucido. Queste sono chiamate stelle cadenti, ma non sono vere stelle.

Leggi anche: Toon imposta una sveglia per la pioggia di stelle: “Ora è il momento di dare un’occhiata”.

Ricardo Wabel ha notato le stelle nel Merlot (Foto: Ricardo Paz Belvis).
Ricardo Wabel ha notato le stelle nel Merlot (Foto: Ricardo Paz Belvis).

La pioggia di stelle di Dac Van Brabant in Merlot (Foto: Ricardo Paz Belvis).
La pioggia di stelle di Dac Van Brabant in Merlot (Foto: Ricardo Paz Belvis).

Ricardo Mierlo ha scelto di guardare le Perseidi (Foto: Ricardo Paz Belvis).
Ricardo Mierlo ha scelto di guardare le Perseidi (Foto: Ricardo Paz Belvis).

Eric van Asten ha fotografato una stella cadente in cima al campanile della chiesa di Linde (foto: Eric van Asten).
Eric van Asten ha fotografato una stella cadente in cima al campanile della chiesa di Linde (foto: Eric van Asten).

In attesa delle impostazioni sulla privacy…

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply