Manca poco al grande ritorno della Notte Rosa, l’appuntamento con il capodanno dell’estate che colorerà la riviera di Emilia Romagna e alte Marche con innumerevoli occasioni per divertirsi nelle località più belle del litorale.

Tanti gli ospiti musicali attesi, anche a Comacchio, che venerdì 5 luglio a Lido delle Nazioni schiera Baby K e il suo Summer Tour. Dalle 21.30 in piazza Italia la bionda rapper radunerà il pubblico della notte più lunga dell’anno a ritmo delle sue ballate pop e dei tormentoni estivi che puntuali accompagnano ogni estate.

Ad accomunare tutti i 110 km della riviera allo scoccare della mezzanotte sarà il grandioso spettacolo pirotecnico, che non chiuderà certo i festeggiamenti. Il giorno successivo infatti, sabato 6 luglio, la costa si riaccende per un’altra serata all’insegna del divertimento.

Comacchio, ancora in piazza Italia a Lido delle Nazioni, accoglierà dalle 21.30 ‘Italyamo’, il tour estivo di Radio Company con Dj Antonello Cerri e Daniele Berri. La Notte Rosa continua anche domenica 7 luglio, quando a Porto Garibaldi presso il Bagno Sarah si terrà il concerto all’alba di Rabalà Ceramic (ore 6) e, spostandoci nell’entroterra, ad Argenta il Museo delle Valli ospiterà lo Yoga in rosa: una colazione a tema ed esercizi dedicati alla bellezza e alla natura (ore 5).

“Dalla spiaggia ai centri storici fino ai borghi e ai castelli, dalla musica al cibo, dal divertimento all’arte e alla cultura, la Notte Rosa è come la Romagna: trasversale, poliedrica ed unica” commenta l’assessore al Turismo regionale Andrea Corsini. “È il suo cuore che batte ed è proprio per questo è diventato l’appuntamento estivo per eccellenza, in grado di attirare milioni di turisti”.

Ogni anno l’evento si contraddistingue per una nuova immagine coordinata e quella di quest’anno è  -a cura di Expansion Group – ‘Pink R-evolution’: a 30 anni dagli eventi storici che hanno segnato la volontà di superare i confini e di abbattere muri, l’obiettivo di questa edizione è proprio quello di riscoprire le relazioni e ritrovare il piacere di stare insieme, uniti anche nelle differenze.