Con l’arrivo delle festività è quasi tappa obbligatoria “farsi il giro” dei mercatini di Natale. Ogni anno è sempre la stessa storia, anche contro il proprio volere, ci sarà sempre una mamma, una moglie, una fidanzata, che vi costringerà a mettervi in macchina per raggiungere le mete più distanti e comprare il solito scaldacollo, il cappello con i pon pon o l’ennesimo paio di guanti.

Quest’anno abbiamo deciso di venirvi in aiuto, selezionandovi i migliori mercatini intorno a noi per sorprendere chi, da anni, mina alla vostra tranquillità. Qui una carrellata dei migliori mercatini. In fondo, invece, la sezione dedicata ai temerari amanti dei chilometri.

1- Bologna (BO – 42min)

Dal 17 novembre al 7 gennaio, Bologna offre eventi e manifestazioni che aspettano solo di essere vissuti. Mercatini di Natale, fiere, shopping e degustazioni sono ciò che attendono i visitatori. Da non perdere c’è sicuramente la Fiera di Santa Lucia (dal 17  novembre al 26 dicembre) sotto al Portico dei Servi in Strada Maggiore, la fiera più antica d’Europa. Impossibile mancare all’esposizione dei presepi bolognesi: il mercatino di Santa Lucia è l’unico in città dove è possibile trovare figure e accessori per il presepe.

mercatini di natale

Fiera di Santa Lucia
Dove: Strada Maggiore.
Date: dal 17 novembre al 26 dicembre 2017.
Orari: tutti i giorni dalle 9 alle 20.

Regali a Palazzo
Dove: Palazzo Re Enzo, Piazza del Nettuno.
Date: dal 7 al 10 dicembre 2017.
Orari: giovedì 7 dicembre dalle 12 alle 21:30;
venerdì 8 e sabato 9 dicembre dalle 10 alle 21:30;
domenica 10 dicembre dalle 10 alle 20.

Fiera di Natale
Dove: via Altabella.
Date: dal 17 novembre 2017 al 7 gennaio 2018.
Orari: tutti i giorni dalle 9 alle 20.

Villaggio di Natale francese
Dove: piazza Minghetti.
Date: dal 25 novembre al 21 dicembre 2017.
Orari: dalle 10 alle 20.

Fiera dell’antiquariato
Dove: Palazzo del Podestà.
Date: dal 12 al 24 dicembre 2017.
Orari: dalle 8:30 alle 19.

2- Cervia (RA – 1h e 24min)

Mercatini, cori, racconti della tradizione, accensioni di luci, presepi, giochi per bambini: questo ed altro in una serie di eventi che prendono il via dall’8 dicembre 2017 fino al 7 gennaio 2018. Si aprirà quindi il villaggio di Natale, che tra le sue attrattive vede i mercatini che si snodano tra Piazza Garibaldi, Piazzetta Pisacane e Viale Roma. Qui le tipiche casette in legno esporranno e venderanno di tutto: dalle idee regalo all’artigianato artistico in legno ed altri materiali, fino alle prelibatezze golose come cioccolato, biscotti, torte fatte in casa, vin brulé, crepes ed altre leccornie simili. Durante i weekend dell’evento intitolato “Emozioni di Natale” saranno presenti animazioni per adulti e bambini con il Magazzino di Babbo Natale e il Giardino degli Elfi, laboratori creativi, fiabe e tante novità davvero interessanti, mentre per tutto il periodo delle feste ci saranno mercatini gastronomici con specialità tipiche del territorio. Il Villaggio di Natale di Cervia è inoltre collegato ai mercatini di Natale di Milano Marittima dal Christmas Express, il trenino che unisce le due località durante il periodo delle feste.

Chi ama l’arte non potrà perdersi il presepe di sale nel Porto Canale (verso i Magazzini del Sale): si tratta di una Natività a grandezza naturale interamente creata in sale, affiancata da piramidi galleggianti che simboleggiano l’oro bianco di Cervia, ma saranno create anche sculture di sabbia sul tema natalizio.

3 – Cesenatico (FC – 1h e 34min)

I mercatini  si snodano tra Piazza Garibaldi, Piazzetta Pisacane e Viale Roma. Qui le tipiche casette in legno esporranno e venderanno di tutto: dalle idee regalo all’artigianato artistico in legno ed altri materiali, fino alle prelibatezze golose come cioccolato, biscotti, torte fatte in casa, vin brulé, crepes ed altre leccornie simili. Durante i weekend dell’evento intitolato “Emozioni di Natale” saranno presenti animazioni per adulti e bambini con il Magazzino di Babbo Natale e il Giardino degli Elfi, laboratori creativi, fiabe e tante novità davvero interessanti, mentre per tutto il periodo delle feste ci saranno mercatini gastronomici con specialità tipiche del territorio.

Il Villaggio di Natale di Cervia è inoltre collegato ai mercatini di Natale di Milano Marittima dal Christmas Express, il trenino che unisce le due località durante il periodo delle feste.

Chi ama l’arte non potrà perdersi il presepe di sale nel Porto Canale (verso i Magazzini del Sale): si tratta di una Natività a grandezza naturale interamente creata in sale, affiancata da piramidi galleggianti che simboleggiano l’oro bianco di Cervia, ma saranno create anche sculture di sabbia sul tema natalizio.

Per la notte di Capodanno, infine, l’appuntamento è con i fuochi d’artificio e l’incendio del Magazzino del Sale “Darsena”. Subito dopo, DJ set e musica dal vivo.
Le feste del periodo natalizio si avviano alla conclusione il 6 gennaio con il Festival delle Pasquelle in Piazza Garibaldi e, per chi vuole, con il celebre Tuffo della Befana sulla spiaggia di Pinarella.

4 – Grazzano Visconti (PC – 2h e 7min)

Nella nebbia della Pianura Padana un piccolo centro abitato si illumina per il Natale. Grazzano Visconti, il grazioso borgo in stile medievale costruito all’inizio del ‘900 per volere del conte Giuseppe Visconti di Modrone, diventa lo scenario perfetto per ospitare un affascinante spettacolo.
Fra dicembre e gennaio artisti e artigiani attentamente selezionati si riuniscono nel borgo piacentino e con le loro creazioni sono pronti a stupire adulti e bambini. Bancarelle artigianali e di prodotti enogastronomici di qualità vi garantiranno regali unici.
Per l’occasione ci sarà anche l’apertura straordinaria del Parco del Castello, solitamente chiuso nel periodo invernale. Su prenotazione sarà possibile effettuare una visita guidata degli incantevoli giardini all’italiana che circondano la dimora viscontea. Lo stesso parco sarà inoltre sede di un caldo spettacolo, la sera del 31 dicembre: anche se i mercatini saranno chiusi, tutto il giardino sarà animato da una scenografica fiaccolata che dopo la mezzanotte darà il benvenuto al nuovo anno.

I più piccoli, durante le giornate dei mercatini, potranno invece fare un incontro davvero molto speciale: Babbo Natale e le sue renne si aggireranno fra le vie del borgo per regalare abbracci e sorrisi a tutti quanti. Nei giorni 3-8-9-16-17-23-24 dicembre Babbo Natale aspetta i bambini per ricevere le loro letterine nella sua casetta sorvegliata dai folletti. Nelle giornate dei mercatini il parco del castello sarà visitabile grazie alle visite guidate speciali, così come sarà aperto l’oratorio di Sant’Anna, addobbato a tema.
Infine, nel giorno di chiusura, il 6 gennaio, i bambini potranno prendere parte ad un’incredibile avventura. La Befana arriverà a Grazzano con il suo spazzacamino e brucerà con il suo aiuto la vecchia befana cattiva dello anno passato! La giornata sarà poi animata da avvincenti storie e giochi preparati appositamente per i più piccoli, che guidati dalla Befana e dai suoi aiutanti potranno scoprire il bellissimo borgo.

5 – Ravenna (RA – 1h e 12min)

mercatini di Natale a Ravenna colorano e animano il centro storico per ben sei settimane, dal 2 dicembre 2017 fino al 7 gennaio 2018, con una grande varietà di eventi e manifestazioni che si aggiungono alle classiche bancarelle destinate allo shopping.

Sotto le luci natalizie, quindi, si può camminare tra stand che propongono oggettistica, delizie gastronomiche e prodotti di artigianato.

Tra i tanti appuntamenti in programma, vale la pena di segnalare il Mercatino Verde Salute, dal 7 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018, allestito dalle 8 alle 20 in via Armando Diaz: un mercatino tutto dedicato alla gastronomia, con prelibatezze naturali, marmellate e miele.

Sotto i portici di via Gordini, via Gessi, via Ricci, via De Gasperi e Piazza Caduti della Libertà, invece, ecco il Mercatino Fatto Ad Arte, in programma sabato e domenica 2-3-9-10 dicembre 2017: un mercatino che ormai ha oltre 20 anni di storia alle spalle che raccoglie il meglio delle proposte e dei suggerimenti dei creativi e degli hobbisti, con un tocco artistico decisamente incantevole.

In Piazza del Popolo da giovedì 7 dicembre 2017 a lunedì 1 gennaio 2018, “I capanni del Natale” saranno il luogo giusto per gli acquisti dei regali, ogni giorno dalle 10 alle 20.
Ancora: il 3-10-24 dicembre 2017, appuntamenti extra del tradizionale mercato ambulante in via Sighinolfi dalle 9 alle 20.
Dal 7 dicembre al 7 gennaio 2018, infine, il mercatino “Natale in Viale Farini” si svolge dalle 10 alle 20 tra viale Farini e Piazza Anita Garibaldi.

Insomma, in occasione dei mercatini di Natale le vie e le piazze del centro storico di Ravenna si trasformano in un’unica, eccezionale e stupenda vetrina, per farsi gli auguri e per divertirsi in compagnia con lo shopping.

6 – Parma (PR – 1h e 32min)

Anche nel periodo dell’Avvento per accogliere il Natale Parma non si smentisce con le sue iniziative volte alla sensibilizzazione culturale verso i cittadini e i turisti. I Mercatini di Natale non fa eccezione, con la sua area in Piazza Ghiaia (nella zona del centro storico di Parma, proprio lungo il corso dell’omonimo torrente), che per l’occasione sarà adibita a mercato dell’artigianato artistico di qualità.

Il mercatino si svolgerà domenica 26 novembre e poi il 3-7-8-10-17-22-24 dicembre 2017 in una caratteristica area coperta da vetro ed acciaio, all’interno della quale ci saranno bancarelle e stand che venderanno prodotti artigianali di alta qualità. Tra questi prodotti si potranno trovare addobbi per l’albero di Natale e per la casa; statue per il presepe; tessuti caldi per confezionare maglioni, sciarpe o cappelli; pantofole e tantissimi altri oggetti interessanti.

Saranno inoltre presenti specialità alimentari, truck food con degustazioni, uno spazio bimbi e un’area ristoro e relax riscaldata.

7 – Riccione (RN – 1h e 42min)

Cambia aspetto il Natale allestito a Riccione. Non sarà più il classico Christmas Village degli ultimi anni, ma una nuova edizione che coinvolge tutto il centro della cittadina romagnola.

L’appuntamento è dal 2 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018: oltre un mese di shopping, giochi, concerti, laboratori creativi e spettacoli che sapranno conquistare davvero tutti, adulti e bambini.

Il bianco è l’elemento dominante delle feste in occasione del Riccione Ice Carpet per il 2017.
L’albero di Natale torna protagonista sul ponte del portocanale, che l’8 dicembre ospita uno spettacolo di luci e musica a cui partecipa anche la Saviolina, ormeggiata per l’occasione proprio sotto all’albero”.
La pista di ghiaccio si sposta in viale Dante, nel tratto da viale Ceccarini al Palazzo del Turismo, per unire il tappeto bianco e l’arena degli spettacoli.

Babbo Natale avrà la sua casa sull’albero nella Piazzetta del Faro, che attende qui i bambini nei giorni 2, 3, 8, 9, 10, 16, 17, 22, 23, 24 dicembre 2017, quando è possibile incontrarlo e consegnargli la letterina dalle 15 alle 19.
Il 26, 30 dicembre e il 5 gennaio, la casa ospiterà gli Elfi, mentre il 6 e il 7 gennaio è il turno della Befana, sempre dalle 15 alle 19.

Il bianco del Riccione Ice Carpet ha peràò anche un risvolto più black: in viale Gramsci c’è infatti The Black Carpet, una zona dark dove regna il nero e l’interpretazione dell’anima di tendenza di Riccione, con dancefloor e atmosfera da club, abitata da dj e party people.

Dal 9 dicembre 2017 fino al 6 gennaio 2018, Radio Deejay animerà i grandi eventi del palco in Piazzale Ceccarini: l’estivo DEEJAY On Stage si trasforma quindi in DEEJAY On Ice – Natale a Riccione: incontri, musica, ospiti, djset e un palinsesto di appuntamenti molto ricco in cui ogni sabato pomeriggio, a partire dalle 17, il palco ospita uno spettacolo diverso a cui si aggiungono due eventi speciali il 31 dicembre e l’1 gennaio.

La sera di Capodanno, infatti, con Rudy Zerbi, La Pina, Valentina Ricci, Chicco Giuliani si festeggia il 2018 alle porte insieme a Ghemon, uno dei più apprezzati rapper italiani, e a Shade, famoso al grande pubblico per il singolo Bene ma non benissimo.
L’1 gennaio, DEEJAY On Ice è di nuovo live con ospiti d’eccezione come il giovane youtuber Marco Leonardi, Jo M, i Nameless e Benji & Fede.

Spazio ovviamente anche ai mercatini di Natale: lo shopping natalizio si svolge tra le casine in legno pensate per richiamare il design delle cabine da spiaggia.
Domenica 10 dicembre il centro storico di Riccione accoglie i mercatini, i concerti e l’animazione per i più piccoli, mentre il 16 dicembre torna il presepe vivente e itinerante, con un percorso in gran parte affacciato sul mare. Dalle 16, il presepe propone un grande spettacolo con luci, coro e musiche.

A Riccione per Natale ci sono tantissimi altri eventi, come gli spettacoli ed i concerti, e non mancheranno infine gli stand gastronomici con tutte le le specialità più gustose della Romagna, dalla piadina ai crescioni, la pizza fritta e il formaggio squacquerone.

8 – Rimini (RN – 1h e 45min)

Anche quest’anno la città di Rimini ospita per tutto il mese di dicembre, fino al giorno dell’Epifania, la consueta manifestazione dei mercatini di Natale, un evento che è ormai diventato irrinunciabile per riminesi e visitatori. Non solo una piazza o una via, ma l’intero centro storico ospita bancarelle ed eventi all’insegna delle festività natalizie.

Ogni piazza accoglie la propria manifestazione e i principali poli d’attrazione risultano essere essenzialmente quattro. Apre le danze la suggestiva location della Vecchia Pescheria che, con la Mostra Mercato di artigianato artistico e tradizionale (da sabato 2 a martedì 26 dicembre 2017), si trasforma in una vera e propria esposizione.

Qui i maestri dell’artigianato, della ceramica, del cuoio, del legno e di molto altro espongono le loro creazioni rendendo questa location tra le più frequentate e di tendenza del centro storico, una vera e propria “via” dello shopping natalizio e non per un appuntamento davvero imperdibile.

La kermesse natalizia prosegue con la Fiera delle Domeniche di Dicembre (3-10-17 dicembre 2017), una manifestazione in tre puntate che ha luogo nella conosciutissima e centralissima Piazza Cavour ed è dedicata interamente agli articoli da regalo e allo shopping non alimentare. In occasione dell’originale Fiera degli Alberi di Natale (11-24 dicembre 2017), il Largo Ponte di Tiberio si trasforma in un vero e proprio “flower market” in cui si possono acquistare non solo i classici abeti ma anche delle bellissime piante natalizie da impiegare come deliziosi ornamenti.

L’ultima a iniziare, ma non per questo la meno importante, è la Fiera del Natale (15 dicembre 2017 – 6 gennaio 2018). Un grande classico che non stanca mai, questa fiera prevede i caratteristici mercatini di Natale in cui è possibile acquistare non solo articoli da regalo e prodotti artigianali, ma anche gli immancabili dolciumi della tradizione e gli addobbi natalizi per albero e presepe, irrinunciabili per chi è legato da sempre alla tradizione. Fino al giorno dell’Epifania, la Fiera ha luogo nella Piazza Tre Martiri.
Dal 19 al 24 dicembre 2017 la Fiera si svolge anche in via IV Novembre, via Dante, via Caltelfidardo (nel tratto compreso tra via IV Novembre e Via Brighenti accanto al parcheggio di Piazzale Gramsci).

Ricordiamo infine che dal 7 dicembre 2017 al 21 gennaio 2018 si svolge “Art’Ingegno – Mercatino artigianale” presso l’Ice Village, in piazzale Boscovich (zona porto), dove sono in vendita prodotti artigianali in legno, stoffa, vetro, lana e materiali usati.

Durante il periodo natalizio si può quindi visitare una Rimini per tutti i gusti, che sicuramente sa come accontentare grandi e piccini anche in inverno.

9 – Sant’Agata Feltria (RN – 1h e 54min)

Nell’Appennino Romagnolo, nella Città del Tartufo, quest’anno il Natale ha più date. A Sant’Agata Feltria sta per iniziare l’annuale appuntamento con “Il Paese del Natale”. L’appuntamento ha inizio la prima domenica d’Avvento quando le strade del paese si riempiono di persone.

Forte è il richiamo per gli amanti dell’atmosfera natalizia che difficilmente possono resistere alla tentazione di passare un’intera giornata in un clima di allegria come quello che si respira nel borgo. Ogni domenica d’Avvento (più l’8 dicembre) sarà possibile tornare bambini guardando e toccando i prodotti d’artigianato esposti nelle numerose bancarelle.

Dopo aver portato i più piccoli alla “Rocca delle fiabe” sarà d’obbligo passare dalla Casa di Babbo Natale e degli elfi dove una slitta con le renne vi aspetta. Qui, nel laboratorio degli elfi i piccini potranno riscaldarsi con un cioccolata calda e scrivere la letterina dei desideri che l’Elfo Natalinoconsegnerà poi a Babbo Natale.

La vera protagonista dell’evento sarà poi la musica, tutte le giornata infatti avranno come sottofondo la calda melodia degli zampognari e coroneranno l’evento diversi concerti nataliziWhite CarolsOrobian Pipe Band e Archimossi fantasy sono i nomi dei gruppi che suoneranno durante uno dei mercatini di Natale in Emilia-Romagna più spumeggianti e divertenti.

Per le buone forchette è poi indispensabile concedersi una sosta in uno dei ristoranti che propongono i menù con i piatti dell’Avvento: gnocchi al cinghiale, ravioli al tartufo, Buzega, capriolo e polenta, ciambelle. Il tutto accompagnato da un bicchiere di ottimo Sangiovese di Romagna d.o.c.
Chi ama invece il clima della sagra e della vera festa di paese può ristorarsi alla Mangiatoia, lo stand gastronomico allestito per l’occasione.

presepi artigianali saranno esposti un po’ ovunque, basta cercare quelli più belli. Fra le bancarelle troverete di tutto per il vostro Natale: addobbi classici e innovativi, leccornie, come il croccante e lo zucchero filato e prodotti enogastronomici del territorio. Potrete infine acquistare un originale regalo per amici e famigliari, regalando a voi stessi una giornata di felicità.

10 – Asiago (VI – 2h)

Asiago è un piccolo comune del vicentino, quasi al confine con il Trentino. Un borgo di montagna che si inserisce in un contesto ambientale incontaminato, ricco di risorse naturali, un borgo suggestivo e ospitale, meta ideale per il turismo soprattutto invernale e soprattutto durante le feste natalizie quando si anima con mercatini, concerti, spettacoli, animazione e molto altro ancora.

Vediamo quindi cosa ci aspetta ad Asiago nel periodo più bello dell’anno, quando le città si vestono della magica atmosfera natalizia, imperdibile che attrae bambini e grandi!

Il celebre mercatino Giardini di Natale ad Asiago è un momento attesissimo da tutti. La centralissima piazza Carli, a partire da sabato 11 novembre 2017 fino al 7 gennaio 2018, si riempirà di magia. Ci saranno tante casette di legno, bancarelle colorate e profumate ad aspettare gli incuriositi visitatori che potranno anche gustare le prelibatezze locali come a esempio i rinomati formaggi, dal sapore di montagna robusto e deciso, ma anche il miele, le confetture e tantissime altre prelibate specialità!

Gli oggetti e i regali che si potranno acquistare tra le bancarelle di Asiago sono davvero tanti: decorazioni natalizie, oggetti in vetro e ceramica, dolciumi, libri, biancheria ricamata a mano, piccole opere d’arte e di artigianato locale. Pezzi unici e originali che raccontano anche un po’ la storia di questa civiltà di montagna, fatta di popoli ospitali e ricchi di tradizioni, usanze e costumi.

Tantissimi gli espositori con esperienza nelle botteghe di famiglia che conservano di generazione in generazione le antiche tradizioni locali del ricamo, della lavorazione del legno e del feltro, dei fiori secchi e del vetro soffiato.

E se dovesse far freddo? Niente paura, ci pensa la grappa vicentina a corroborare e riscaldare dopo una giornata intensa tra i mercatini…

11- Badoere (TV – 1h e 22min)

Come ogni anno Badoere di Morgano si prepara all’avvento del Natale già a partire da metà novembre con i suoi caratteristici mercatini. Badoere è una frazione del comune di Morgano, in provincia di Treviso, molto nota per la sua caratteristica rotonda realizzata grazie alla famiglia Badoer.

Questo spazio è accerchiato da due barchesse di grandi dimensioni a forma di semicerchio ubicate a una distanza di 300 metri dalla villa padronale della famiglia patrizia che però andò distrutta in un incendio del 1920. Il progetto della rotonda sembra sia stato ideato dalla scuola di Massari. I Badoer realizzarono il complesso architettonico con l’intento di dare una sede confortevole al mercato del lunedì autorizzato dalla Serenissima Repubblica a partire dal 1689.

Nella rotonda Badoere anche quest’anno verranno organizzati i mercatini di Natale dedicati a tutti coloro che amano le cose fatte a mano. All’evento parteciperanno artigiani e creativi provenienti dall’intera regione ma anche da altre zone d’Italia. Domenica 19 novembre 2017 ci sarà il primo mercatino natalizio della stagione, mentre il secondo e ultimo appuntamento è stato fissato per domenica 17 dicembre 2017.

Dalle 9 alle 19, nello splendido scenario delle arcate decorate, oltre cento bancarelle esporranno i loro prodotti fra i quali gli avventori potranno scegliere oggetti da far trovare a parenti e amici sotto l’albero, decorazioni natalizie e molti altri oggetti prodotti artigianalmente. Non saranno pochi gli artigiani che realizzeranno al momento i propri manufatti per consentire agli avventori di osservare ogni singola fase con i propri occhi.

All’interno della Rotonda verrà allestito uno spazio gastronomico per accontentare tutti i gusti con piatti caldi e freddi, oltre alle classiche specialità invernali.

12 – Bardolino (1h e 42min)

Sulle rive orientali del Lago di Garda, Bardolino è pronta ad accogliervi durante il periodo natalizio, da fine novembre ad inizio gennaio.

Per le festività infatti il piccolo comune in provincia di Verona si risveglia dal torpore invernale e si riempie di gioia. Tante saranno le bancarelle allestite in piazza Porto con un’infinità di giochi e addobbi fatti a mano dagli abili artigiani del legno e del vetro.

Decorazioni in pannolenci e stoffe varie, statuine per il presepe e prodotti gastronomici tipici della zona. Dopo una passeggiata fra gli espositori alla ricerca di regali originali sarà poi possibile divertirsi sulla grande pista di pattinaggio allestita sul lungolago.

Dopo una sostanziosa merenda, magari con una fetta del pregiato pandoro veronese, potrete visitare i presepi esposti nei negozi del centro storico, e nalla chiesa di S. Severo. Tutto sarà illuminato a festa e le decorazioni natalizie renderanno la già bellissima Bardolino ancora più affascinante.

Passeggiare sul lungolago scaldandosi tenendo fra le mani un sacchetto di profumate caldarroste e respirare ovunque il profumo del Natale vi permetterà di vivere una giornata fantastica da soli o in compagnia, in uno dei più eleganti mercatini natalizi in Veneto.

13 – Bassano del Grappa (VI – 1h e 37min)

Anche per quest’anno le strade di Bassano del Grappa (VI) saranno invase dai colori e dai profumi degli stand del Mercatino di Natale, che si svolgerà dal 18 novembre al 26 dicembre 2017 nelle due piazze più importanti della città: Piazza Garibaldi e Piazza Libertà.

Casette enogastronomiche, artigianato e presepi
Il visitatore che arriva a Bassano nel periodo dell’Avvento sarà allietato dagli stand del Mercatino di Natale esposti sia in piazza Garibaldi che in piazza Libertà. Si tratta delle cosiddette casette enogastronomiche dove si potranno acquistare tante golosità: dai panini caldi al panettone, dalle specialità tipiche venete fino a prelibatezze provenienti da tutta Italia, riscaldandosi con tanto vin brulé.

Ma non c’è solo il cibo al Mercatino di Natale di Bassano: non manca infatti l’artigianato per i decori natalizi, tessuti particolari, addobbi in legno, etc. Altro capitolo importante è rappresentato dai presepi, realizzati dalle mani di attenti artigiani, che per tutto il periodo dell’evento ed oltre resteranno in esposizione e aperti al pubblico dal mattino fino al pomeriggio inoltrato.

14 – Castelfranco Veneto (TV – 1h e 19min)

Anche quest’anno Castelfranco Veneto ospiterà la magica atmosfera dei mercatini di Natale. Nei giardini antistanti le mura verranno allestite le tipiche bancarelle natalizie per il “Natale sotto le mura”, mentre ai giardini davanti a Villa Barbarella è attiva la pista del ghiaccio.

Troverete prodotti gastronomici, oggetti d’artigianato, addobbi e giochi che saranno regali perfetti per le vostre feste. Entrando poi nel cuore del borgo altri espositori animeranno l’atmosfera con le loro luci che, insieme alle luminarie della città, creeranno un clima intimo e d’effetto.

Passeggiando fra le vie del centro potrete gustare caldarroste, frutta caramellata, torrone e vin brulé, respirando nell’aria i profumi tipici dell’inverno e del periodo natalizio: zenzero, cannella, alloro.

Per trascorrere una splendida giornata con la famiglia o con gli amici basterà quindi recarsi a Castelfranco Veneto, dove dopo aver visitato almeno una delle splendide ville e dopo aver ammirato la famosa Pala del Giorgione potrete rilassarvi camminando per il borgo e per i giardini animati dai colori e dagli aromi del Natale, come si possono vivere tra i mercatini del Veneto.

15 – Castello di Godego (TV – 1h e 21min)

Non c’è niente di meglio a Castello di Godego dell’affusolata Piazza XI Febbraio per offrire l’idonea location ai tradizionali Mercatini di Natale. Nel bel paese del trevigiano, l’8 dicembre è ogni anno grande “Festa prima della Festa”, tripudio di bancarelle che anticipa nel dì dell’Immacolata l’Avvento cristiano al cospetto della fiera facciata che orna in doppio petto perenne la Parrocchiale della Natività di Maria Santissima, adombrante il centro nevralgico della cittadina.

Dalle 9 alle 20 il calore degli affiatati abitanti, l’allegria che incalza e l’aggregazione delle occasioni speciali smorzano il freddo dell’inverno spandendo aromi e profumi destinati a restare nell’aria anche nei giorni a venire: banchi artigiani, stand ristorativi e palchetti gastronomici rappresentano il clou della manifestazione natalizia alla quale presenzia niente meno che Babbo Natale in persona, pronto a ricevere le letterine dei bambini che tanto smaniano per ottenere una foto con lui e la realizzazione dei propri desideri, a patto ovviamente che si siano comportati bene!

I genitori, dal canto loro, non si sottraggono al divertimento né all’assaggio classico del tipicissimo vin brulé e magari di una bella barretta di cioccolato dopo aver addentato panini e patatine (per i più golosi e insaziabili). Rifocillati, eccoli passeggiare per le bancarelle a scegliere curiosi regali artigianali e manufatti di oggettiva bellezza. D’obbligo un giretto sul trenino di Natale per ammirare il borgo da una prospettiva nuova e dinamica.

L’edizione 2017 riserva una sorpresa esclusiva proposta per la prima volta, ovvero lo spettacolo teatrale “L’ultimo petalo” ispirato alla storia Disney de La Bella e la Bestia e recitato dalla Compagnia Teatrale “I Pie Scarpinei” all’interno della Sala Abbaziale. Tanti eventi nell’evento, dunque, e una volta tanto il Natale si sente più vicino.

16 – Padova (PD – 55 min)

mercatini di Natale tornano ad allietare Padova e i padovani anche quest’anno, con un gran numero di iniziative destinate a rallegrare sia i residenti che i turisti.

Oltre alle bancarelle e agli stand, per esempio, è previsto anche l’allestimento del Villaggio Lappone in Piazza degli Eremitani, dal 25 novembre 2017 al 7 gennaio 2018, con mercatini, giostre e spettacoli, oltre alla casetta di Babbo Natale.
Tra un bicchiere di vin brulè e una tazza di cioccolata calda, papà e mamme possono rilassarsi passeggiando tra gli espositori del mercatino mentre i loro piccoli si divertono, magari anche gustando qualche dolce.
In Piazza Capitaniato il tradizionale Mercatino dell’Artigianato Artistico dal 5 dicembre al 7 gennaio propone oltre 50 artigiani con le loro creazioni, mentre Piazza Sartori sarà la cornice del Villaggio Ghiacciato, un parco sportivo invernale dove le famiglie possono divertirsi con la pista di pattinaggio sul ghiaccio.

Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti: anche quest’anno l’iiziatoiva Natale a Padova offre un mercatino di Natale da non perdere, come anche la conclusione della Befana, con il grande falò della Vecia in Prato della Valle.
Inoltre, per tutto il periodo natalizio (25 novembre 2017-7 gennaio 2018), i residenti a Padova e provincia possono visitare gratuitamente i musei e i palazzi più importanti della città come il Palazzo della Ragione, i Musei Civici agli Eremitani e Palazzo Zuckermann.

Verona, la «deliziosa Verona», non ha bisogno di presentazioni. Tutti la conosciamo e tutti almeno una volta nella vita dovremmo poterla visitare. Dovremmo poter inciampare nei sampietrini delle vie del centro, dovremmo leggere e sorridere delle dolci, a volte sciocche, a volte banali, frasi d’amore scritte sulle mura della Casa di Giulietta.

Ognuno di noi dovrebbe poter emozionarsi sulle note della Marcia Trionfale dell’Aida seduto in platea, o trattenere l’entusiasmo durante la Carmen di Bizet, mentre suda sulle scalinate della magica Arena.

Ebbene, anche se in inverno difficilmente potrete assistere ad uno degli emozionanti spettacoli che in estate danno vita all’Arena, Verona vi offrirà un ottimo motivo per portarvi da lei. Per poco più di un mese, fra novembre e dicembre, la città patrimonio dell’UNESCO si trasforma per il Natale.

Sarete guidati in città da centinaia di luci, fino ad arrivare a Piazza Bra, dove, passando dall’arena, si posa la scintillante stella cometa, la più grande archiscultura del mondo, simbolo della Rassegna Internazionale del Presepio nell’Arte e nella Tradizione. Con il progetto “Verona si veste di luce”, il comune intende infatti regalare ai suoi abitanti e ai turisti un mondo di luce a basso consumo, allestendo quello che sarà uno degli spettacoli luminosi più belli d’Europa.

Dal 17 novembre al 26 dicembre 2017, Norimberga si ferma in città. Piazza dei Signori ospiterà le famose casette in legno del “Christkindlmarkt”, i mercatini di Natale della Baviera. Qui potrete trovare oggetti in vetro e in legno, prodotti tipici del territorio, idee regalo per voi o per gli amici, dolciumi da gustare mentre passeggiate. Nella piccola piazza sarà difficile resistere alla tentazione di acquistare un giocattolo di artigianato, o una sciarpa fatta a mano. Qui i profumi di cannella e cioccolato vi invoglieranno ad assaggiare i dolci speziati della tradizione, i Lebkuchen, i Stollen, i Bratwurst e il Gluhwein.

Da non perdere inoltre il mercatino di Santa Lucia, famoso per gli stands di dolci e leccornie in piazza Bra. Da molti anni i “bancheti de Santa Lussia” rallegrano la città con una speciale festa di tre giorni dedicata interamente ai piccoli e ai golosi. Nella centrale Piazza Bra, all’ombra della storica Arena, trova spazio un tradizionale mercatino di dolciumi e leccornie. Delizie e prodotti provenienti da numerose località d’Italia e dall’estero saranno esposti accanto alla luminosissima stella natalizia che tanto affascina in questo periodo.

La tradizione legata a Santa Lucia è una delle più sentite e partecipate nella città scaligera. Nella notte tra il 12 e 13 dicembre non c’è bambino che dimentichi di offrire qualche dono alla Santa impegnata nelle consegne dei regali ai più meritevoli, accompagnata dal Castaldo e dall’asinello. Ed è grande la gioia quando al mattino ci si risveglia dopo una notte di trepidazione e si trova sul tavolo di casa un piatto di dolci e di tradizionali pastefrolle. I meno ubbidienti sono invece “puniti” con del carbone nero nero. Ma niente paura, appena assaggiato anch’esso si rivela un ottimo dolcetto di zucchero!

__________________________________________________

Ma se volete davvero respirare l’aria del Natale e avete intenzione di affrontare anche 3 ore di auto, ecco di seguito i mercatini imperdibili!

BOLZANO

Se dovete scegliere solo un mercatino di natale in Italia, scegliete Bolzano! Capitale dell’Alto-Adige, grazie alla sua forte identità nordica fu tra le prime città italiane a fare delle compere natalizie una vera attrazione, inserendosi nella tradizione svizzera e austriaca. Da queste parti, però, non rinunciano mai alle novità, e quindi da quest’anno i mercatini sono ufficialmente “green events”: tanta attenzione per l’ambiente, prodotti rigorosamente locali, stand tutti in legno e molte altre iniziative davvero meritevoli. Approfittatene per fare un giro in tutta la regione: l’atmosfera natalizia qui è proprio di casa!

dal 28 novembre al 6 gennaio

Photo Credits @ Alto Adige Marketing, foto di Alex Filz

ROVERETO

Nella stupenda cornice del centro di Rovereto, il Natale diventa un viaggio per il mondo, alla scoperta di tradizioni e bellezze che arrivano da lontano. Si chiama “Natale dei Popoli”, e vuole essere un’occasione per festeggiare la tregua natalizia dalla guerra nel 1914. Artisti e artigiani provenienti da Polonia, Repubblica Ceca, Austria e altri paesi raccontano la loro cultura attraverso musica, spettacoli e prodotti tipici, affiancati dai banchetti locali che vi vizieranno con delizie trentine e altoatesine. Non siete curiosi di assaggiarle tutte?

dal 22 novembre al 6 gennaio

Photo Credits @ Visit Rovereto

VIPITENO

Torniamo in Südtirol, ma questa volta arriviamo fino a Vipiteno, graziosa cittadina medievale che fa da avamposto tra le montagne prima del confine con l’Austria. Anche qui i mercatini di Natale sono una tradizione importantissima, e vi faranno girare la testa con profumi di spezie e vin brulé, miriadi di luci, stupende creazioni artigianali e tanto ottimo cibo (come ad esempio i lebkuchen, biscotti tipici fatti in casa che non dimenticherete facilmente). Mettetevi addosso qualcosa di caldo e partite in esplorazione!

dal 28 novembre al 6 gennaio

Photo Credits @ Alto Adige Marketing, foto di Laurin Moser

BRESSANONE

Anche la piccola ma vivace Bressanone merita una visita, visto che i suoi mercatini si tengono nella bellissima Piazza del Duomo, che per l’occasione si trasforma in un luogo di ritrovo caloroso e illuminato a festa da casette di legno e un gigantesco albero di Natale. Oltre a girovagare per gli stand assaggiando prelibatezze e acquistando regali, potrete approfittare dei tanti eventi e attrazioni in programma: concerti, mostre, visite guidate, giri della città in carrozza e giostre per i più piccoli.Di certo non vi annoierete!

dal 28 novembre al 6 gennaio

Photo Credits @ Alto Adige Marketing, foto di Laurin Moser

TRENTO

Un’altra tappa imperdibile del vostro giro natalizio tra i mercatini di Natale più belli d’Italia è Trento, dove i mercatini si concentrano in due piazze circondate dalle antiche mura cittadine che regalano un’atmosfera unica. Nelle casette in legno troverete addobbi per l’albero, arredi, decorazioni, tessuti e giocattoli – tutto rigorosamente artigianale. Non dimenticate la sezione dedicata all’enogastronomia, dove potrete assaggiare le migliori specialità della regione: i classici strudel e vin brulé, certo, ma anche la “treccia mochèna”, la “polenta brustolada” e il delizioso parampampoli (una bevanda bollente a base di caffé, vino, grappa, zuecchero e miele). Cin cin!

dal 22 novembre al 6 gennaio

Photo Credits @ Fototeca Trentino Sviluppo S.P.A., foto di Romano Magrone

MERANO

Anche a Merano, come in tutto l’Alto Adige, i mercatini di natale sono “green”! Motivo in più per lasciarsi coinvolgere dall’atmosfera gioiosa e avventurarsi tra stradine e casette di questo adorabile villaggio di montagna, che vi conquisterà con le sue attrazioni. Tanti tesori artigianali tutti da scoprire, una pista da pattinaggio, un calendario fittissimo di eventi e concerti, laboratori per i più piccoli (ma anche per i grandi) e altro ancora. Prenotate un albergo bello comodo, perché a fine giornata avrete sicuramente bisogno di recuperare le forze!

dal 28 novembre al 6 gennaio

Photo Credits @ Alto Adige Marketing, foto di Laurin Moser

Fonte: ilturista