ISW: Washington dovrebbe consentire all’Ucraina di utilizzare le armi statunitensi per attaccare il territorio russo

Sistema missilistico tattico dell’esercito americano (ATACMS) (Immagine: GETTY).

Gli analisti dell’Istituto statunitense per lo studio della guerra (ISW) sottolineano la mancanza di chiarezza sulle restrizioni di Washington sull’uso delle armi fornite dall’Ucraina per razziare obiettivi militari, facendo perdere all’incidente un’occasione per impedire ulteriori tentativi offensivi transfrontalieri di Mosca. nel nord del paese.

Il direttore degli affari europei presso il Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca, Michael Carpenter, ha affermato che la decisione di Washington di consentire all’Ucraina di attaccare con armi americane sul territorio russo non è legata solo alla regione di Kharkov.

Allo stesso tempo, POLITICO Secondo quanto riferito, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha segretamente permesso all’Ucraina di attaccare il territorio russo con armi statunitensi, ma solo vicino al confine settentrionale.

Gli analisti hanno riferito i commenti e i rapporti del signor Carpenter POLITICO Sembra esserci ambiguità sul fatto che gli Stati Uniti permettano all’Ucraina di attaccare obiettivi russi tra le indicazioni che Mosca è pronta ad espandere le sue attività offensive altrove lungo il confine.

A causa di questa incertezza, gli Stati Uniti stanno perdendo l’opportunità di impedire alla Russia di preparare operazioni offensive altrove lungo il confine settentrionale dell’Ucraina.

Funzionari ucraini hanno recentemente avvertito che l’esercito russo sta ammassando le sue forze anche a Kursk e Bryansk lungo il confine di Sumy, e l’Istituto per lo studio della guerra ha precedentemente stimato che anche una forza limitata avrebbe l’effetto desiderato nell’attrarre e trattenere le forze ucraine. nella regione.

Gli esperti hanno sottolineato ancora una volta che il Cremlino potrebbe decidere di condurre operazioni offensive in varie regioni frontaliere dell’Ucraina al di fuori della regione di Kharkiv se ritiene di poter continuare ad aumentare le forze oltre confine senza correre il rischio di un attacco da Kiev.

READ  Installa l'app xapk sul tuo telefono Android molto facilmente

L’esercito ucraino dovrà difendersi da tali operazioni offensive finché gli Stati Uniti non “daranno chiaramente il via libera” per lanciare attacchi transfrontalieri fuori dalla regione di Kharkiv.

La possibilità di ulteriori attacchi russi nel nord dell’Ucraina richiederebbe alle forze di Kiev di riallocare le riserve esistenti alla deterrenza o alla difesa, aprendo opportunità per le forze di Mosca in altre aree di sfruttamento.

“La chiara consapevolezza che l’Ucraina potrebbe utilizzare armi fornite dagli Stati Uniti contro una concentrazione di forze di terra nemiche in Russia, che sembra prepararsi per operazioni transfrontaliere, potrebbe cambiare i calcoli dei leader russi su tali decantati preparativi”, afferma il rapporto. .

Gli analisti hanno aggiunto: L’ISW continua a credere che Washington dovrebbe consentire a Kiev di attaccare preventivamente tutti gli obiettivi militari legittimi all’interno delle linee russe con armi fornite dagli Stati Uniti.

ISW: Washington deve consentire all'Ucraina di usare le armi statunitensi per attaccare il territorio russo - 2

La portata delle armi occidentali e ucraine e la misura in cui possono raggiungere il territorio russo. In particolare, il drone più lontano può raggiungere i 1.000 chilometri, mentre i missili e le bombe plananti possono raggiungere un massimo di 300 chilometri (Immagine: RT).

Commenti degni di nota nel rapporto ISW del 1° giugno:

il primo, Nella notte tra il 31 maggio e la mattina del 1 giugno, l’esercito russo ha lanciato un attacco su larga scala utilizzando droni e missili, prendendo di mira principalmente le infrastrutture energetiche dell’Ucraina.

Lunedi, L’attuale mancanza di chiarezza riguardo alle restrizioni di Washington sull’uso da parte di Kiev di armi fornite dagli Stati Uniti per attaccare obiettivi militari sul territorio russo mette a repentaglio le possibilità di scoraggiare gli imminenti tentativi di attacco di Mosca oltre il confine nel nord dell’Ucraina.

READ  Sport in TV il 7 novembre

Martedì, I governi occidentali hanno politiche diverse riguardo al futuro utilizzo da parte dell’Ucraina degli aerei da combattimento F-16 forniti dall’Occidente.

Mercoledì, Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha ammesso che alcune delle sue brigate di riserva sono ancora a corto di personale e ha affermato che il lento flusso di aiuti per la sicurezza da parte degli Stati Uniti sta ostacolando gli sforzi di Kiev per mobilitare efficacemente le riserve per le attività di difesa.

Giovedì, Le forze russe hanno recentemente compiuto piccoli progressi vicino a Kubyansk, Chasov Yar e Avdiivka.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply