Sedici giovani volontari provenienti da Grecia, Turchia e Italia vengono formati a Cipro

Scritto da Costas Konstantinos

Il Centro di Eccellenza CERIDES dell’Università Europea di Cipro sta formando in questi giorni a Nicosia sedici giovani volontari provenienti da Grecia, Turchia, Italia e Cipro nell’ambito di un programma europeo. Per un motivo molto specifico

Quando si verifica un'emergenza, uno dei principali ostacoli che si presenta è la capacità di comunicare tra i diversi gruppi di persone che vivono in una zona. Quindi, qualora dovesse sorgere una tale necessità, includere tutti questi gruppi in un piano per affrontare ciò che si presenta non è un compito facile. Giovani, anziani, famiglie, comunità, gruppi culturalmente e linguisticamente diversi, nonché residenti di lungo periodo sono solo alcune di queste suddivisioni della popolazione totale dell'area.

Il progetto EM-CITY è stato concepito con questo obiettivo in mente: rafforzare la coesione sociale tra diversi gruppi nelle comunità locali in caso di emergenza. Si parte proprio dal riconoscere e valorizzare un fattore cruciale: il fatto che i giovani in particolare, se prendono consapevolezza e si impegnano con i giusti orientamenti, possono svolgere un ruolo cruciale nel rafforzare queste relazioni in ogni regione e comunità.

Questa settimana sedici giovani, dagli adolescenti delle scuole superiori ai laureati e altro ancora, tutti attivamente coinvolti nel lavoro di volontariato ma che hanno anche un forte interesse per ciò che EM-CITY aspira a promuovere, si riuniranno a Cipro, dal momento che CERIDES/Università Europea di Cipro è uno dei quattro membri del consorzio in questo progetto finanziato dall'UE.

Ciò che è ulteriormente interessante è che in questo progetto educativo di quattro giorni a Nicosia, uno dei tre partner rimanenti è il Laboratorio di Lingue, Scienze e Idee Innogo dalla Turchia per questo scopo e cinque giovani volontari del quartiere, che hanno viaggiato appositamente per questo scopo. A Cipro. Soprattutto dopo i tragici eventi dei recenti terremoti, la presenza di questi giovani volontari è di per sé, al di là delle difficoltà politiche che rendono difficile tale presenza a Cipro, un punto di partenza non solo per fornire conoscenze a questo gruppo in particolare, ma anche per acquisire conoscenze dalle proprie esperienze.

READ  30 Le migliori recensioni di Piatti Plastica Natalizi testate e qualificate con guida all'acquisto

Anche gli altri due partner, European Project Consulting SLR dall'Italia e ONG Community Crisis Intervention dalla Grecia, trasmettono attraverso i partecipanti le loro esperienze e le loro diverse applicazioni, a seconda delle specificità delle comunità locali e del tipo di bisogni di emergenza che hanno. . sono invitati a confrontarsi. Sono spesso comuni, come terremoti, incendi, ecc., ma variano nella misura in cui colpiscono ciascuna area.

Co-fondatore e co-direttore di CERIDES Dr. Christos Dimopoulos si è assunto il compito di educare i giovani partecipanti, ma anche di creare sinergie tra i gruppi, affinché ci fosse anche il necessario scambio di informazioni e conoscenze, nonché lo sviluppo delle competenze di ciascun partecipante, e ovviamente lo scambio di idee che sarebbero nate dai membri delle spedizioni.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply