Il campione di asteroide OSIRIS-REx della NASA ritorna sulla Terra: aggiornamenti in tempo reale

Aggiorna

Quanto materiale di asteroidi c’è in OSIRIS-REx?

La capsula di atterraggio OSIRIS-REx dovrebbe atterrare sulla Terra domenica (24 settembre), sotto il paracadute nel deserto dello Utah.

All’interno c’è un campione davvero prezioso: la navicella spaziale ha raccolto materiale da un asteroide vicino alla Terra di 500 metri di larghezza chiamato Bennu nell’ottobre 2020, che probabilmente contiene informazioni sulla storia del sistema solare. Ma quanto materiale c’è?

Per saperne di più: Quanto materiale di asteroidi porterà sulla Terra la sonda OSIRIS-REx della NASA questo fine settimana?

Ecco come l’asteroide Bennu ha sorpreso il rover OSIRIS-REx della NASA

L’atterraggio della navicella spaziale OSIRIS-REx sull’asteroide Bennu ha sollevato un enorme muro di detriti. (Credito immagine: NASA Goddard Space Flight Center/CI Lab/Jonathan North)

Quando la sonda OSIRIS-REx della NASA arrivò sull’asteroide Bennu nel 2018, non assomigliava per niente a ciò che i pianificatori della missione avevano immaginato.

“Pensavo davvero che potessimo essere nei guai lì”, ha detto a Space.com Dante Lauretta, il capo scienziato della missione. Poiché la superficie dell’asteroide sembrava molto diversa da quanto pensato dal team OSIRIS-REx, la navicella spaziale ha dovuto essere riprogrammata per atterrare sulla superficie libera e pericolosa di Bennu.

Ma Bennu ha avuto altre sorprese per la navicella spaziale quando è atterrata per raccogliere un campione. Leggi come l’asteroide Bennu ha sorpreso la navicella spaziale OSIRIS-REx della NASA e l’ha quasi uccisa lungo il percorso nel nostro articolo qui mentre contiamo alla rovescia per la navicella spaziale OSIRIS-REx che lancerà questo carico sulla Terra domenica 24 settembre.

Imparentato: Come l’asteroide Bennu ha sorpreso la navicella spaziale OSIRIS-REx della NASA e l’ha quasi uccisa lungo il percorso

READ  I ragazzi della BFA difendono il titolo in due set

OSIRIS-REx una settimana dopo il ritorno del campione di asteroide

Questo diagramma della NASA mostra come la capsula OSIRIS-REx ritornerà sulla Terra il 24 settembre nel corso di 4 ore. (Credito immagine: NASA)

Alla NASA manca solo una settimana all’epico atterraggio della capsula di ritorno dei campioni di asteroidi OSIRIS-REx, piena di pezzi dell’asteroide Bennu. L’atterraggio, previsto per il 24 settembre 2023, segnerà la fine della missione primaria di 7 anni di OSIRIS-REx, iniziata con il lancio nel 2016 e la raccolta di campioni su Bennu nell’ottobre 2020.

Gli scienziati sono emozionati, ma anche nervosi, mentre si preparano per il ritorno di OSIRIS-REx sulla Terra. La navicella spaziale si schianterà nell’atmosfera terrestre, protetta da uno scudo termico, e raggiungerà una velocità di 27.000 miglia orarie prima di schierare il paracadute principale e il paracadute per rallentare fino a una velocità più gestibile di 10 miglia orarie.

Mentre la NASA si prepara per l’atterraggio di OSIRIS-REx, dai un’occhiata alla nostra ultima copertura qui sotto e resta sintonizzato per gli aggiornamenti quotidiani che portano all’atterraggio stesso!

La sonda per asteroidi OSIRIS-REx si dirige verso la Terra per consegnare il campione il 24 settembre
La sonda OSIRIS-REx della NASA si è messa in viaggio verso la Terra accendendo il suo propulsore il 10 settembre, due settimane prima di consegnare l’attesissimo campione di asteroide.

La missione OSIRIS-REx della NASA è quasi diventata silenziosa, poi è intervenuto il chitarrista dei Queen Brian May
Il successo finale della missione è dovuto in parte al chitarrista dei Queen, Brian May, che ha creato meticolosamente immagini 3D del mucchio di macerie per aiutare i leader della missione a determinare punti di atterraggio sicuri.

READ  30 Le migliori recensioni di K-Way Donna testate e qualificate con guida all'acquisto

La NASA sta conducendo un test di caduta cruciale prima che il campione di asteroide OSIRIS-REx arrivi il 24 settembre
Il team OSIRIS-REx ha condotto un test di caduta cruciale mercoledì (30 agosto), mettendo in pratica cosa faranno quando il vero campione di asteroide della missione tornerà a casa il 24 settembre.

Il capo scientifico di OSIRIS-REx rivela che la prima missione di campionamento degli asteroidi della NASA quasi non ha avuto successo (intervista esclusiva)
Dante Lauretta, capo scienziato della missione OSIRIS-REx della NASA, parla delle sfide inaspettate del primo tentativo della NASA di campionare gli asteroidi in un’intervista esclusiva.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply