Apple espande il suo programma di officine di riparazione indipendenti in Europa e Canada

Foto d’archivio: viene mostrato il logo Apple Inc.. Appeso all’ingresso dell’Apple Store sulla Fifth Avenue a Manhattan, New York, USA, 16 ottobre 2019. REUTERS/Mike Segar Ottenere i diritti di licenza

(Reuters) – Apple Inc ha annunciato mercoledì che sta espandendo un programma per fornire parti, strumenti e manuali per iPhone ad officine di riparazione indipendenti in 32 paesi in Europa e in Canada.

Apple ha avviato il programma lo scorso anno negli Stati Uniti dopo anni di pressioni contro le leggi statali sul “diritto alla riparazione” che l’avrebbero costretta a fornire parti di ricambio a negozi indipendenti.

Apple mantiene da tempo una rete di fornitori di servizi autorizzati come Best Buy Co Inc per eseguire lavori in garanzia, ma i piccoli negozi si sono lamentati del fatto che aderire al programma è troppo costoso a causa degli impegni elevati, lasciandoli senza accesso a parti Apple originali o strumenti software necessari per eseguire il lavoro in garanzia.Alcune correzioni.

Apple ha lanciato il suo programma per questi negozi indipendenti lo scorso agosto, rendendo l’adesione gratuita se i tecnici completano un programma di formazione. Mercoledì Apple ha dichiarato che 140 aziende con 700 sedi hanno aderito al programma negli Stati Uniti. Alcuni negozi indipendenti, come uBreakiFix, hanno più sedi, mentre altri sono imprese individuali.

“Quando un cliente ha bisogno di una riparazione, vogliamo che abbia una serie di opzioni che non solo soddisfino le sue esigenze, ma garantiscano anche sicurezza e qualità in modo che il suo iPhone possa essere utilizzato il più a lungo possibile”, ha affermato Jeff Williams, direttore operativo di Apple . Lo ha detto in un comunicato.

READ  30 Le migliori recensioni di Notebook I5 Ssd testate e qualificate con guida all'acquisto

Nell’ambito del programma, i negozi indipendenti hanno accesso a componenti e strumenti Apple per le riparazioni fuori garanzia. Inoltre, ottengono parti Apple agli stessi prezzi dei centri di assistenza autorizzati e possono comunque utilizzare parti aftermarket di terze parti e fissare i propri prezzi. Il programma copre solo i telefoni iPhone.

I negozi indipendenti devono informare i clienti se utilizzano parti Apple originali e rispedire eventuali parti Apple recuperate all’azienda, dove vengono ricondizionate o riciclate. Apple ha affermato che sta anche creando uno strumento online per verificare se un negozio indipendente partecipa al suo programma.

Stephen Nellis riferisce a San Francisco; A cura di Richard Pullen

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda
We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply