Un rifugiato ucraino ha fatto un lungo viaggio verso il campionato del mondo | Notizie, sport, lavoro

DAVE KENNEDY / FOR THE EXPRESS Ilya Kolomoyets della regione Europa e Africa parla della sua fuga dall’Ucraina con la sua famiglia dopo la prima partita della sua squadra nel giorno di apertura del torneo della Little League 2023 a South Williamsport il 16 agosto 2023. Kolomoyets è fuggito con sua madre e suo fratello nell’auto di un amico, e hanno viaggiato per 12 ore dalla loro città natale di Kiev alla Repubblica Ceca. Elijah è un grande fan del baseball MLB e segue i Pittsburgh Pirates.

Nessuno ha un percorso facile per Williamsport.

Dall’eccellenza nel programma della lega minore, all’affrontare i migliori del loro stato e poi affrontare i migliori della regione, la gloria di arrivare a Williamsport arriva sempre con una montagna di ostacoli e pressioni. Anche se i giocatori di palla sono giovani, la giusta mentalità e il livello di attitudine mentale possono essere importanti tanto quanto le loro effettive abilità sul diamante mentre affrontano le loro sfide più difficili sul diamante.

Mentre ogni viaggio a Williamsport è diverso, nessuno può essere lungo e difficile come quello di Ilya Kolomoyets.

Rappresentando la squadra della lega minore della Repubblica Ceca che è salita ai vertici nella regione EA per guadagnarsi un posto nella Little League World Series, la storia di Kolomoiets è tanto una storia di forza mentale sul diamante quanto lo è.

1.400 chilometri a est della repubblica, la casa di Kolomoyets è Kiev, la capitale dell’Ucraina. Kolomiets, sua madre e suo fratello maggiore facevano parte dei 6,2 milioni di ucraini che sono diventati rifugiati quando la Russia ha invaso il paese alla fine di febbraio 2022. Attraverso il suo traduttore e manager, Arnost Nesnal, Kolomiets ha dettagliato il viaggio dalla capitale dell’Ucraina alla capitale del Repubblica Ceca.

READ  Quali sono le 10 destinazioni più popolari su TikTok?

“[We evacuated in] marzo 2022. [It was] Io, mia madre e mio fratello maggiore. Ci siamo trasferiti con un amico nella sua macchina per aiutarli a superare il confine. [The journey to Prague] Ci sono volute dalle 12 alle 13 ore”.

Ora residente a Praga, Kolomoiets faceva parte della squadra della Little League che è rimasta imbattuta nella fase di qualificazione. Durante il torneo regionale svoltosi a Kotno, in Polonia, alla fine di luglio, i cechi hanno dominato la competizione. Il paese finirebbe con un perfetto 5-0, battendo il Regno Unito 16-0, la Francia 4-0, l’Olanda 18-3, l’Italia 4-2 e di nuovo l’Olanda nel turno 7-6.

Per Kolomoiets, l’esperienza a Williamsport è impeccabile.

“È fantastico, è perfetto”, ha detto.

Fu nella capitale della nazione che il dodicenne si innamorò del gioco, adottando persino una squadra della Major League Baseball.

“[My favorite team is the] Pittsburgh Pirates”, ha detto Kolomiets.

Quando gli è stato chiesto chi fosse il suo giocatore preferito, il nativo di Kiev è rimasto fedele al suo Jolly Roger: “Brian Reynolds”, oltre ad affermare felicemente che la sua parte preferita del gioco è quando ottiene il tiro.

E mentre la competizione potrebbe essere vista come intimidatoria per gli altri, Kolomoiets celebra la sua capacità di affrontare i migliori al suo livello.

Quando gli è stato chiesto quale fosse la parte migliore della competizione nel torneo, Kolomojic ha fatto un sorriso malizioso prima di dire cosa potrebbe tradursi in “essere in grado di mettere su un grande spettacolo. [I] Puoi sperimentarlo”.

“È il primo anno di Elijah con me”, ha detto Nesnal. “Era in un altro gruppo e ho notato che era un corridore molto veloce e poteva giocare in qualsiasi posizione. È una grande qualità per la nostra squadra”.

READ  Adottare programmi di studio sull’intelligenza artificiale: digitalizzare le scuole

Anche nella sconfitta, la Repubblica Ceca si è dimostrata formidabile nella prima partita persa contro il Panama, favorito del torneo, perdendo 4-0 grazie alla quarta vittoria del Grande Slam per mano di Omar Vargas.

La prestazione dei giocatori cechi è stata emblematica dell’ammirazione per Kolomojecz, che era stato solo un viaggio per arrivare a Williamsport pieno di notevole talento, dedizione e perseveranza.

Indipendentemente dalle difficoltà che incontra, un giocatore può sempre rivolgersi al baseball come rinvio; Praticando il suo sport preferito, sostiene i suoi amati Pittsburgh Pirates mentre si diverte a Williamsport.

Le ultime notizie di oggi e molto altro nella tua casella di posta



We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply