Un elevato livello di radiazioni è stato rilevato nel naso di un operaio della centrale nucleare di Fukushima

Operaio in Giappone Centrale nucleare di Fukushima Le autorità hanno affermato che nel suo naso è stato rilevato un elevato livello di radiazioni, un promemoria dei rischi connessi alla pulizia della struttura fallita nel 2011.

La Tokyo Electric Power Company (TEPCO) ha dichiarato giovedì che il materiale radioattivo potrebbe essere entrato in contatto con il viso del lavoratore lunedì quando si è tolto completamente la maschera dopo aver terminato il lavoro.

Tepco ha affermato che il dipendente non ha subito alcun effetto negativo sulla salute e che una scansione completa del corpo non ha mostrato alcuna contaminazione interna, ma un’analisi completa sarà disponibile il mese prossimo.

Le importazioni cinesi di carpa giapponese sono state bloccate dopo che le autorità non sono riuscite a rinnovare i documenti

Questo è stato il secondo incidente di questo tipo in tre mesi Quattro lavoratori Nel mese di ottobre sono stati bagnati con acqua contenente materiali radioattivi e due di loro sono stati portati in ospedale a titolo precauzionale.

L’impianto nucleare è stato distrutto da un enorme terremoto e tsunami nel 2011 che ha ucciso 18.000 persone. Fu uno dei peggiori disastri nucleari della storia.

Si prevede che la bonifica richiederà decenni, ma la parte più pericolosa, ovvero la rimozione del combustibile radioattivo e dei detriti dai tre reattori colpiti, non è ancora iniziata.

03:31

La Cina si unisce alla missione delle Nazioni Unite per testare i livelli di radiazioni vicino all’impianto di Fukushima dopo il rilascio delle acque reflue

La Cina si unisce alla missione delle Nazioni Unite per testare i livelli di radiazioni vicino all’impianto di Fukushima dopo il rilascio delle acque reflue

Ad agosto, il Giappone ha iniziato a scaricare nell’Oceano Pacifico l’equivalente di 540 piscine olimpioniche di acque reflue trattate, che sono state raccolte dopo il disastro.

Tokyo insiste che le acque sono innocue, opinione sostenuta dall’Agenzia internazionale per l’energia atomica delle Nazioni Unite, ma Cina e Russia hanno vietato le importazioni di frutti di mare giapponesi.

READ  11 paesi fantasma in Italia da visitare assolutamente

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply