Trovato morto | Silwan Mumika, che ha suscitato polemiche bruciando il Corano in Svezia, sarebbe stato trovato morto – KVARTHA: MALAYALAM NEWS | Notizie dal Kerala | Kerala Vartha

Oslo: (Kvartha) I media internazionali hanno riferito che Silwan Mumika (37 anni), il rifugiato iracheno che ha suscitato polemiche bruciando il Sacro Corano davanti a una moschea nel giorno dell'Eid in Svezia, è stato trovato morto in Norvegia. Tuttavia non è ancora arrivata alcuna conferma ufficiale da parte delle autorità norvegesi. Mumika si convertì da cristiano ad ateo e fu uno dei critici dell'Islam.

Il Sacro Corano è stato bruciato il 1 giugno 2023, il giorno dell’Eid al-Adha. Silvan Mumica stava bruciando il Sacro Corano davanti a una moschea a Stoccolma. Ha postato la sua protesta anche sui social. La polizia svedese aveva concesso a Sylvan Mumica il permesso di protestare davanti alla moschea. Successivamente, le pagine del Corano furono strappate e date alle fiamme.

L’incidente suscitò grandi polemiche e scatenò proteste in diversi paesi. Successivamente anche il governo svedese si è fatto avanti per condannare l’accaduto. Il governo svedese ha risposto che si trattava di un atto anti-islamico.

Parole chiave: Notizie, mondo, Oslo, trovato morto, Silwan Mumika, necrologio, media, report, moschea, Corano, polizia, Sloane Mumika è stata trovata morta.
< !- ابدأ بتعطيل النسخ واللصق -->

READ  Il carnefice dei Blues, “l’allenatore moderno”. Chi è Fabio Grosso, il nuovo allenatore del Lione?

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply