“Torneremo”, quasi dice la Coppa Davis australiana maschile

Tennis – Coppa Davis – Finale – Australia vs Italia – Palacio de Deportes Martin Carpena, Malaga, Spagna – 26 novembre 2023 La reazione dell’australiano Alex De Minaur durante la sua partita in singolo contro l’italiano Jannik Sinner Reuters/Voleta Santos Moura Ottenere i diritti di licenza

27 novembre (Reuters) – I giocatori australiani della Coppa Davis hanno promesso di tornare a Malaga e rivendicare il titolo l’anno prossimo dopo aver perso domenica la seconda finale consecutiva al torneo internazionale maschile.

Gli australiani non sono stati fortunati ad affrontare il brillante Jannik Sinner domenica, ed è stata la sua vittoria per 6-3, 6-0 in singolo su Alex de Minaur ad assicurare il primo titolo italiano in 47 anni e a rendere superfluo il doppio.

De Minaur è stato protagonista anche della sconfitta dell’anno scorso contro il Canada nella finale sullo stesso campo, e il numero 12 del mondo ha tratto conforto dalla buona prestazione dell’Australia da quando il formato della finale è stato cambiato al meglio delle tre partite.

“Non c’è stato nessun altro Paese che si sia ripreso negli ultimi due anni, quindi stiamo dimostrando un buon lavoro di squadra”, ha detto ai giornalisti.

“Siamo molto, molto vicini e fa schifo, ma come ho detto l’anno scorso nella stessa situazione, torneremo. Otterremo questo. Voglio dire, abbiamo un futuro molto, molto forte davanti a noi .” da noi.”

L’Australia ha vinto l’ultimo dei suoi 28 titoli nel 2003 e ha raggiunto le ultime due finali senza il talento di Nick Kyrgios, attualmente indisponibile per infortunio e che ha gareggiato per l’ultima volta in Coppa Davis nel 2019.

READ  2500 beneficiari nel programma "Qassim Chamber Summer".

Il capitano Lleyton Hewitt ha stretto un forte legame di squadra tra giocatori del calibro di De Minaur, il numero 40 del mondo Alexei Popyrin e il numero 55 del mondo Jordan Thompson, nonché la coppia di doppio Matthew Ebden e Max Purcell.

Un De Minaur rattristato ha ammesso che Sinner, al quarto posto nella classifica mondiale, lo ha battuto nella seconda partita di singolare dopo che Popyrin aveva perso contro Matteo Arnaldi nella partita di apertura.

Ha aggiunto: “Yannick ha una straordinaria ondata di fiducia. Il livello che mostra è davvero impressionante”.

“Troverò il modo di migliorare per poter far male a questo tipo di giocatori. Oggi non ne avevo abbastanza.

“Sono deluso di non aver potuto dare ai giocatori l’opportunità di giocare il doppio. Questa è probabilmente la delusione più grande”.

(Segnalazione di Nick Mulvaney a Sydney – Preparato da Mohammed per l’Arab Bulletin) A cura di Peter Rutherford

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply