Ci sarà anche Lodo Guenzi a “Switch On Festival. Alla luce dei diritti”, una tre giorni di interventi artistici e culturali dal 21 al 23 dicembre nella sala polivalente Punto.189, in via Cavour 189, alla base del Grattacielo di Ferrara.

Il frontman dello Stato Sociale e giudice a X Factor sarà l’ospite d’onore del ricco programma di intrattenimento con ospiti di rilievo come lo stand up comedian Giorgio Montanini, Max Collini cantante degli Offlaga Disco Pax, la band Giorgio Canali e Rossofuoco, il dj Mr. Island e Stregoni, il progetto di laboratorio musicale con cittadini e migranti.

La manifestazione – organizzata dalla cooperativa Cidas in collaborazione con Arci e Officina Meca e con il patrocinio del Comune di Ferrara nell’ambito del progetto Sprar (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) – intende soprattutto far conoscere i progetti di accoglienza del territorio estense, attraverso spettacoli, incontri e laboratori rivolti a piccoli e grandi.

Gli incontri propongono venerdì 21 alle 19.30 un focus sul sistema di accoglienza Sprar, il 22 alle 18 un approfondimento sul progetto Vesta per l’accoglienza in famiglia di giovani rifugiati e sulle altre possibilità di vicinanza accogliente, e il 23 alle 19 il racconto di buone pratiche di integrazione come quella dei Camelot Combo, gruppo di percussionisti e dei Buffalo Soldiers, squadra di calcio: esperienze che vedono il coinvolgimento di richiedenti asilo e rifugiati ospitati nel territorio ferrarese e di associazioni sportive e artistiche locali.

“Gli eventi in programma offriranno occasioni di riflessione sul sistema di accoglienza e sui cambiamenti che sta affrontando. Saranno protagonisti i beneficiari dei progetti, i cittadini accoglienti e gli operatori – spiegano gli organizzatori -. La volontà è quella di coinvolgere la comunità e sensibilizzare al tema dell’estensione dei diritti per contribuire a diffondere il valore dell’accoglienza come principio universale inalienabile”.

L’ingresso è gratuito fino al raggiungimento capienza massima. Per permettere ai genitori di partecipare, sono previsti, sabato 22 e domenica 23, in concomitanza con gli incontri, laboratori per bambini e ragazzi.

Di seguito il programma dettagliato.

Venerdì 21 dicembre:
ore 19.30 ► Saluti istituzionali a cura dell’Assessorato Sanità, Servizi alla Persona e Politiche Famigliari del Comune di Ferrara
ore 19:30 ► SwitchOn – Alla luce dei diritti. Il sistema di accoglienza SPRAR a Ferrara, con referenti del Settore Società e Diritti della Cooperativa CIDAS
ore 20.30 ► aperitivo
ore 21:30 ► musica live Giorgio Canali & Rossofuoco
ore 23:00 ► live-set a cura di Mr. Island dell’Istituto Italiano di Cumbia
Sabato 22 dicembre:
ore 15:00 ► attività sportive nel parco del Grattacielo
ore 18:00 ► Piccole Canaglie: laboratorio sull’accoglienza per bambini dai 4 anni in su
ore 18:00 ► Roots/Routes: laboratorio sui percorsi migratori per ragazzi dai 10 anni in su a cura di Guendalina Mantovani di Cooperativa CIDAS
ore 18:00 ► “Comunita’ Che Accoglie – Vesta e i progetti di vicinanza accogliente”, con referenti del settore Società e Diritti di Cooperativa CIDAS, Città del Ragazzo e associazione Tutori nel Tempo
ore 19:30 ► aperitivo
ore 21:00 ► stand up comedy con Giorgio Montanini
ore 22:00 ► reading di Max Collini, cantante degli Offlaga Disco Pax
ore 23:00 ► Lodo Guenzi di Lo Stato Sociale con uno spettacolo per voce, chitarra e piano
Domenica 23 dicembre:
ore 15:00 ► mercatino del riuso e del riciclo “Fe nel Baule”
ore 18:30 ► Piccole Canaglie: laboratorio sull’accoglienza per bambini dai 4 anni in su
ore 18:00 ► laboratorio musicale per grandi e piccoli a cura del progetto “Stregoni”
ore 19:00 ► “Belle Storie! Esperienze di accoglienza e integrazione”, con referenti del settore Società e Diritti di Cooperativa CIDAS
ore 20:00 ►aperitivo
ore 21:00 ► musica live con i Camelot Combo, gruppo di percussionisti richiedenti asilo e rifugiati
ore 22:00 ► musica live del progetto Stregoni
ore 23:00 ► dj-set a cura di Officina Meca Crew