swayzak cop

 

Ve lo dico in anticipo, in questo caso sono di parte, non posso non esserlo. Vedere su un manifesto della propria città un nome come questo non può lasciarmi indifferente. E sono anche più felice nel vedere come promotore della serata il caro amico Lorenzo de Blanck, deejay e fondatore di un progetto senza fronzoli e che mira all’essenziale, al ruolo nevralgico e centrale della musica, per l’appunto il Simple.

Attualmente il nome SWAYZAK è capitanato da David Brown con il suo progetto parallello dal nome S_W_Z_K.

Parlare di SWAYZAK è come ritornare all’avanguardia del suono degli anni ’90, a quella brillante e certosina musica chirurgica segnata dai primi suoni elettronici ben calibrati. 

Come non poter ricordare “State of Grace”?, tutte le loro produzioni sull’ etichetta berlinese !K7 come gli album Dirty Dancing(2002), Loops from the Bergerie(2004), Some other country(2007)?

Nelle ultime produzioni il loro suono ha preso strade diverse, in cui la laptop music lascia progressivamente il posto a suoni analogici, riscoperti attraverso il riutilizzo di strumenti elettronici degli anni ’70-’80 e di percussioni suonate dal vivo.

 

Il warmup è affidato alle note raffinate e coinvolgenti dei Deepnoize.
In sala 2 torna il MEET con le sonorità Dubstep dei Bedroom Boys che per festeggiare il compleanno tornano a proporre il loro originale dj-set a quattro mani

L’evento si terrà il giorno 30 marzo 013 presso il Suono (Gualdo-FE)

Ingresso con tessera ARCI o AICS