Dal 6 all’8 marzo Ferrara ospita Sealogy, il primo Salone europeo sulla Blue Economy, un grande appuntamento fieristico focalizzato sull’universo mare e le sue numerose risorse.

Il cuore della manifestazione saranno le potenzialità e lo sviluppo dell’Economia Blu, che comprende settori economici importanti per il Paese come la pesca, l’acquacoltura, il turismo costiero e crocieristico, la cantieristica, le biotecnologie e le energie rinnovabili marine, le attività off-shore. In particolare, protagonista della manifestazione è l’intera filiera ittica con le sue eccellenze, rappresentate soprattutto dalle produzioni provenienti dal Medio e Alto Adriatico.

Il programma di Sealogy prevede nelle prime due giornate iniziative rivolte ad addetti ai lavori e professionisti. Oltre alla conferenza in apertura organizzata dalla Commissione europea, sono infatti previsti seminari e workshop su tematiche verticali, presentazioni di progetti europeitest e dimostrazioni, nonché momenti in cui gli attori della Blue Economy possono confrontarsi, costruire relazioni e sviluppare opportunità di business, come ad esempio B2Blue – Blue Brokerage Event, il primo evento di intermediazione dedicato all’Economia Blu, per promuovere innovazioni e creare nuove occasioni di affari tra aziende, cluster, centri di ricerca, agenzie e università, o B2C con buyer europei e internazionali.

L’evento di Ferrara coinvolge anche il grande pubblico. L’8 marzo, infatti, porte aperte a consumatori, scuole e famiglie, appassionati del mare, organizzazioni della società civile e associazioni, che possono prendere parte a laboratori esperienziali di educazione al gusto e al consumo responsabile, sessioni di show cookingattività di intrattenimento per adulti e bambiniincontri con testimonial e visite guidate nei luoghi di produzione e di trasformazione.