Piazza Trento e Trieste pronta a trasformarsi, dal 17 al 26 agosto, nel Temple Bar di Dublino. A comunicarlo è Stefano Bottoni – ideatore del festival -che ha ufficialmente nominato Dublino la Città Ospite d’Onore della 31° edizione del Ferrara Buskers Festival.

Il cambio di passo, tra nazione e citta ospite, nasce per diversi motivi, primo portare una forma di naturale e indispensabile rinnovamento artistico e culturale nella manifestazione, e in secondo luogo in virtù della tipologia del festival, nato a Ferrara, dare un tangibile riconoscimento internazionale alle tante e diverse città nel mondo che per tradizione riconoscono e valorizzano nelle strade e piazze il valore culturale, urbano e sociale del Musicista di Strada.
E dopo la dedica a New York, ecco quest’anno la capitale d’Irlanda Dublino, con il suo carico culturale e musicale e che si ritrova nel famoso lungometraggio di Alan Parker The Commitments, dove la figura del buskers viene evidenziata e rappresentata nelle strade di Grafton Street.

Novità di quest’anno, per festeggiare i 30 anni dalla nascita del festival (1988 -2018) parte il gemellaggio d’onore tra una piazza di Ferrara e il più rappresentativo luogo urbano della città ospite, e per il 2018 saranno Piazza Trento Trieste e il quartiere Temple Bar.

Le date della prossima edizione sono dal 17 al 26 agosto.

buskers festival dublino