Renault sta giocando con la carta retrò per ampliare la sua gamma di auto elettriche

Panoramica del modello 4ever Trophy. Fotografia: Reno

Luca de Meo, amministratore delegato di Renault, ne ha fatto la sua vecchia specialità. Dopo aver riportato in vita la Fiat 500 negli anni 2000 quando era alla guida del marchio italiano, l’uomo sta svolgendo lo stesso lavoro alla Renault.

Il design retrò come argomento di differenziazione

Renault scommette sul design retrò delle sue future auto elettriche e crede che questo potrebbe essere il modo migliore per differenziarsi dai suoi concorrenti. che presentano tutte linee e fantasie simili dal design algido L’avveniristico motore elettrico R5 (di cui sono state recentemente svelate le linee) è una perfetta dimostrazione della strategia del marchio francese.

Leggi anche
Renault sta giocando con la carta retrò per ampliare la sua gamma di auto elettriche

In Renault, Laurens van den Acker, responsabile del design all’interno del gruppo, è al comando. Ha detto ai nostri colleghi chicar Quello Reinventare i design classici era irresistibile per il CEO Luca de Meo Come lui, il capo del design di Renault si lamenta che la tendenza del minimalismo abbia preso piede nel mondo dei veicoli elettrici.

La Renault vuole automobili Riporta ricordi »

Specifica che le future R5 e R4 saranno “ Varie auto elettriche Vere e proprie icone leggendarie. Il futuro elettrico R5 è in realtà la mascotte di questo cambiamento. In primavera, Renault ha anche svelato il nuovo look della sua auto elettrica da 4 litri: la 4ever Cup. Prototype annuncia l’imponente ritorno della 4L sotto forma di SUV urbano che richiama le linee del celebre modello originario.

READ  Report della visita biennale dei Partner Europei del Programma “PRO.GRE.SS”

Leggi anche
Renault 4ever Cup: un nuovo sguardo storico sull’auto elettrica 4L

Quando è arrivato a Reno, Lorenz van den Acker non poteva immaginarlo. Nel 2009 gli è stato chiesto quando intendeva progettare una nuova Alpine o 4L. Poi ha risposto che lo era Impegnati a plasmare il futuro, non il passato Il capo del design di oggi pensa che sia importante uscire dal ” Auto che ci ricordano i bei tempi ».

In Francia, R5 e 4L sono entrambi veicoli emblematici. Abbiamo tutti uno zio o una nonna che ha guidato una di queste auto. Ricordi che vale la pena rivivere, secondo Renault. Ora Laurens Van Den Acker è convinto che ” È una carta che possiamo giocare. Un terreno in cui i nostri concorrenti non osano andare “. Perché no ?

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply