Quale vacanza e giorno nella storia

Il 17 maggio 1792 Wall Street aprì la Borsa di New York. Nel 1918 la Legione Cecoslovacca si ammutinò, dando inizio ad una vera e propria guerra civile in Russia. Nel 1942 iniziò l’offensiva tedesca vicino a Kharkov, nota come Operazione Fredericus. Nel 1970, Thor Heyerdahl partì sulla barca di papiro Ra-2 attraverso l’Atlantico. Nel 1990 l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha cancellato l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali.

Festività e date commemorative 17 maggio

17 maggio nel mondo: Giornata mondiale delle telecomunicazioni e della società dell’informazione, Giornata mondiale dell’ipertensione, Giornata del pneumologo, Giornata mondiale contro l’omofobia, Giornata mondiale di sensibilizzazione sulla neurofibromatosi, Giornata mondiale dell’assistenza telefonica per l’infanzia.

Si celebrano anche: il compleanno di Internet, il giorno delle noci, la giornata delle specie minacciate di estinzione e la giornata internazionale degli assistenti virtuali (entrambi osservati il ​​terzo venerdì di maggio).

Il 17 maggio nella storia

17 maggio 1792 A Wall Street, a New York, 24 broker hanno firmato la cosiddetta Sycamore Charter, l’accordo che ha istituito la Borsa di New York. Per saperne di più.

17 maggio 1918 Sulla strada per l’Estremo Oriente, la Legione cecoslovacca si ammutinò, scatenando una guerra civile su vasta scala in Russia. Per saperne di più.

17 maggio 1942 L’offensiva tedesca iniziò vicino a Kharkov, nota come Operazione Frederickus.

Illustrazione: Grafikm p

Prima di ciò, le truppe sovietiche, dopo aver respinto l’attacco tedesco a Mosca, lanciarono un contrattacco. Il risultato fu l’avanzata delle forze del fronte sudoccidentale nella regione di Izyum. Lì si formò la cosiddetta testa di ponte Barvenkovsky. I tedeschi intendevano eliminare questo vantaggio lanciando un attacco il 18 maggio. Tuttavia, l’Armata Rossa li superò e iniziò ad avanzare il 12 maggio in due direzioni: dalla regione di Belgorod a Volchansk e Stary Saltov, nonché dalla sporgenza Barvenkovsky verso Kharkov. I piani includevano l’accerchiamento della sesta armata della Wehrmacht sotto Paulus. Il 17 maggio le forze sovietiche si stavano già avvicinando a Kharkov. Tuttavia, mentre il comando del fronte sudoccidentale progettava di circondare i tedeschi, questi progettavano a loro volta di circondare l’Armata Rossa. Un colpo avrebbe dovuto venire da Andreevka a Barvenkovo, l’altro dal distretto di Slavyansk di Dolzhinkoy (il moderno distretto di Izumsky). Successivamente, i due gruppi avrebbero dovuto raggiungere Izyum e sfondare le difese della 9a armata sovietica, distruggendo le sue unità a est di Parfenkovo. La tappa successiva era prevista per raggiungere Seversky Donets e costringerlo a catturare Balakliya e unirsi alla 6a armata di Paulus, che le forze sovietiche cercarono di circondare nell’area di Chuguev. Questo piano è stato denominato in codice “Operazione Fredericus”.

READ  Gita scolastica del terzo anno in Italia - Kalambaka | Novità | Notizia

Il 17 maggio, la prima armata Panzer della Wehrmacht colpì la parte posteriore delle unità dell’Armata Rossa in avanzamento vicino a Kharkov. I tedeschi riuscirono a sfondare le difese della 9a armata del fronte meridionale. Il comandante della direzione sud-occidentale, il maresciallo Tymoshenko, informò Mosca della situazione e chiese rinforzi. Il nuovo capo di stato maggiore sovietico Vasilevskij propose il ritiro delle truppe, ma Stalin non diede il permesso. Nei giorni successivi sono proseguite le discussioni sulla necessità di ritirare le truppe, ma la decisione necessaria non è stata approvata in tempo. Di conseguenza, entro il 23 maggio, i tedeschi furono in grado di tagliare la via di fuga delle forze sovietiche verso est. Gran parte del gruppo dell’Armata Rossa che attaccò vicino a Kharkov si trovò circondato tra Meriva, Lozova e Balakliya.

Prigionieri di guerra sovietici a Kharkov nel 1942
Una colonna di prigionieri di guerra sovietici marcia attraverso Kharkov. Foto: Bondsarchev, Bild

Il 28 maggio il maresciallo Tymoshenko ordinò la sospensione dell’operazione offensiva. Alcune unità militari sovietiche riuscirono a sfuggire all’accerchiamento, con pesanti perdite. Ma si trattava di circa un decimo dell’intero gruppo. Gli altri morirono o furono catturati. In totale, il comando sovietico stimò le perdite dell’Armata Rossa durante questa sconfitta in 270mila persone (di cui 171mila uccise). Secondo i dati tedeschi, furono catturati solo più di 350mila soldati sovietici. Successivamente, la tragedia vicino a Kharkov portò al rapido sequestro dell’iniziativa della Wehrmacht. Le forze tedesche avanzarono verso Voronezh e Rostov e raggiunsero anche il fiume Volga nella regione di Stalingrado.

17 maggio 1970 L’esploratore norvegese Thor Heyerdahl partì dal Marocco sulla barca di papiro “Ra-2” per un viaggio attraverso l’Oceano Atlantico. Per saperne di più.

17 maggio 1990 L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha cancellato l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali. Per saperne di più.

READ  Gli astronomi mappano i quasar nell'universo

17 maggio 2006 Il mondo ha celebrato per la prima volta la Giornata internazionale della società dell’informazione. Per saperne di più.

Festa in chiesa il 17 maggio

Il 17 maggio viene onorata la memoria dell’apostolo Andronico e di Santa Giunia. Erano parenti dell’apostolo Paolo. Junia aiutò l’apostolo nel suo lavoro. Predicavano il Vangelo ai pagani. Andronico fu ordinato vescovo della Pannonia. Dal servizio in onore di questi santi si sa che hanno sofferto per Cristo. Nel V secolo, le loro reliquie furono scoperte alla periferia di Costantinopoli insieme alle reliquie di altri martiri di Eugenio. Su questo sito fu poi costruito un tempio.

Tag popolari

Se la giornata è fredda e piovosa, sarà uguale all’estate.

Se il tempo è bello e asciutto, sarà l’inizio dell’autunno.

Cosa non fare il 17 maggio

Non puoi bere alcolici.

Non puoi calunniare o spettegolare.

Non dovresti andare nella foresta: i serpenti si svegliano lì e possono mordere.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply