Oroam si ribella dopo essere stato avvicinato dagli agenti di polizia in Portogallo

Ehi rapper Aurum Si è esibita in Portogallo questa settimana e ha utilizzato i social media per sfogarsi su una situazione sconvolgente. Il cantante, figlio del vicepresidente Marcinho, uno dei principali leader del commando Vermelho, si è ribellato quando gli agenti di polizia lo hanno avvicinato in un centro commerciale nel paese europeo.

“Sono andato a fare shopping qui nel centro commerciale in Portogallo. La polizia ha detto che dovevamo accompagnarlo. Hanno fermato il centro commerciale. Prabão, ci perseguiteranno.”


0

Aurum denuncia l'approccio degli agenti di polizia portoghesi

In un video pubblicato, si vede il rapper chiedere all'agente di polizia: “Perché dobbiamo accompagnarti?” E se non volessimo andare?” Il poliziotto risponde che “deve andare” e poi gli chiede di smettere di filmarlo.

Ore dopo, Oroam ha annunciato che tutto andava bene e che avrebbe continuato a fare acquisti, mentre gli stessi portoghesi si sono riuniti per difendere lui e i suoi amici.

“Ho continuato a fare acquisti. Dopodiché siamo partiti e degli uomini dal Portogallo sono venuti in nostra difesa. Sapevano di essere gelosi. Io sono RJ. Ci sono abituato”, ha detto.

READ  Il Napoli vince lo scudetto per la prima volta in 33 anni notizie di calcio

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply