Maxine Esteban insegue ancora il sogno olimpico, vincendo una medaglia di bronzo in Italia

(Archivio) La schermitrice Maxine Esteban parte alla grande per la Costa d’Avorio nel tentativo di qualificarsi per le Olimpiadi di Parigi. – Foto contribuita

Maxine Esteban continua a fare un grande sforzo verso la qualificazione per le Olimpiadi di Parigi, guadagnandosi recentemente una medaglia di bronzo alle qualificazioni nazionali dell’Open d’Italia a Bergamo, in Italia.

La filippina-ivoriana ha conquistato il primo posto, vincendo tutte e sei le partite prima di registrare altre quattro vittorie per raggiungere le semifinali, dove la sua corsa si è finalmente conclusa. Esteban, l’attuale schermidore filippino di punta, è al 39° posto, terzo su 128 schermitori.

Ha ottenuto altri ottimi piazzamenti da ottobre, avendo gareggiato in tre Coppe del Mondo Senior Senior (Federazione Internazionale di Scherma) e due Campionati Nazionali Europei Open. Recentemente si è classificata nona su 130 schermidori agli Open di Francia ad Antony, in Francia. Esteban sta sfruttando queste competizioni di alto livello per prepararsi alle qualificazioni olimpiche e migliorare la sua classifica mondiale.

“Anche se queste competizioni non contano per le qualificazioni olimpiche, sono gare molto dure che mi aiuteranno davvero a prepararmi per tutte le prossime qualificazioni”, ha detto Esteban. Negli altri suoi tornei, Esteban si è classificata 10a su 78 schermitori in Romania, 17a su 98 concorrenti ad Amsterdam e 29a su 106 partecipanti in Spagna.

“Tra queste competizioni autorizzate dalla FIFA, il mio allenatore Andrea (Magro, plurimedaglia d’oro olimpica) e io gareggiamo intensamente in tutta Europa”, ha detto Esteban.

Esteban è ancora nel bel mezzo della questione della qualificazione olimpica della Costa d’Avorio, ma ha detto che “c’è ancora molta strada da fare”. —Staff sportivo dell’investigatore

La tua iscrizione non può essere salvata. Riprova.

La tua iscrizione è andata a buon fine.



READ  Ucraina: due aerei da addestramento si sono scontrati in Ucraina, uccidendo tre piloti

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply