“Mano di Dio”: nuove immagini del telescopio catturano un raro fenomeno cosmico a 1.300 anni luce dalla Terra

Foto: CTIO/ NOIRLab/ DOE/ NSFAURA

Ciò che appare come una mano spettrale che si estende attraverso l’universo verso una galassia a spirale indifesa in una nuova immagine del telescopio è un fenomeno cosmico raro, secondo gli astronomi. CNNadatto G4Media.ro.

La Dark Energy Camera ha catturato una straordinaria immagine della Mano di Dio, una nebulosa contenente una densa polvere cosmica a 1.300 anni luce dalla Terra nella costellazione di Puppis. La fotocamera era montata sul telescopio Víctor M. Blanco da 4 metri presso l’Osservatorio interamericano di Cerro Tololo in Cile.

I globuli delle comete sono un tipo di globuli di Bock, o nebulose oscure. Queste nubi cosmiche isolate sono piene di gas denso e polvere circondati da materiale caldo ed energetico. I globuli delle comete sono unici perché hanno code estese come quelle viste sulle comete, ma questa è l’unica cosa che assomiglia a una cometa.

Gli astronomi non sanno ancora come esistano i globuli cometari in strutture così distinte. Storicamente, gli scienziati hanno anche avuto difficoltà a rilevare le nubi deboli.

Leggi l’articolo completo su G4Media.ro.

READ  I partiti di opposizione di Taiwan rimangono bloccati sulla proposta congiunta con l'avvicinarsi della scadenza elettorale

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply