L’opposizione a Nis non ha ancora ricevuto l’approvazione del GIK per esaminare i materiali elettorali e la polizia ha rimosso i sacchi neri dall’edificio ieri sera – Elezioni 2024

Dorde Stankovic, titolare della lista “Peramo Niš”, ha detto che i loro avvocati stanno ancora aspettando che la commissione elettorale cittadina possa controllare tutto il materiale elettorale, in base alla richiesta da lui presentata ieri pomeriggio.

Secondo Danas, la polizia ha prelevato dei sacchi neri dalla sede del GIK, a casa dell’ufficiale, ieri sera prima di mezzanotte e li ha portati via con la sua macchina, ma finora non si sa cosa contenessero i sacchi, né perché o dove siano stati ritrovati. erano presi.

Il team legale di “Peramo Niš” ha richiesto l’esame di tutto il materiale elettorale delle elezioni cittadine del 2 giugno, dopo che la GIK ieri pomeriggio ha preso la decisione che permette al Partito progressista serbo, insieme al Partito russo, di formare il governo della città e sebbene in precedenza facevano parte di questi comitati, il CESID e l’IPSOS hanno ricevuto informazioni che l’opposizione detiene il maggior numero di mandati.

Tale decisione è stata presa dopo che la GIK aveva stabilito prima, la notte precedente, sulla base degli atti ricevuti, che l’opposizione aveva ottenuto 31 mandati per il Consiglio e 29 per la SNS, e poi prima della mattinata, senza la presenza del Presidente della Camera. il Consiglio. Le commissioni elettorali hanno deciso, come “richiesto dalla legge”, che il Partito nazionale siriano e l’opposizione avrebbero avuto 30 consiglieri ciascuno.

La decisione è stata presa “a favore del SNS” dopo che un rappresentante del partito russo ha portato nella notte il materiale elettorale di nove seggi elettorali.

La polizia prende le borse da GIK: fotografia del lettore Danas

“Ci aspettiamo che il nostro team legale entri in GIK entro questo pomeriggio, poiché ha 24 ore per rispondere alla nostra richiesta. Sulla base della precedente visione del materiale di voto, in cui abbiamo registrato che i numeri erano cambiati statisticamente, temiamo questo non solo nove seggi elettorali possono avere “La nostra squadra di statistici controlla il sistema DNT fino a quattro cifre decimali, e per noi è già chiaro che con l’aiuto di questo sistema, l’SNS ha fatto sì che l’SNS ottenesse un mandato aggiuntivo di 140 voti , e che il partito russo vinca con 140 voti. “Lo Stato ha solo sette voti”, dice Stankovic di Danas.

READ  Nello spazio è apparso un punto interrogativo e il telescopio della NASA ha catturato uno spettacolo insolito

Stankovic ritiene che la principale responsabile di questo comportamento sia la responsabile della GIK, Daniela Milicevic, ed ha aggiunto che “non sa come riuscirà ad attraversare la città dopo questo tipo di furto della volontà elettorale dei cittadini”.

Dice di avere anche informazioni secondo cui la polizia ha portato via delle borse nere dal GIK ieri sera prima di mezzanotte, ma non sa ancora perché e dove.

Si ribadisce che l’opposizione – il gruppo cittadino “Dr. Dragan Milić”, “Peramo Niš”, “Ujeddineni – Nada za Niš” e Krínibríni – lavoreranno insieme per vincere la battaglia per la reale volontà elettorale dei cittadini con mezzi legali.

Ha invitato i cittadini alla pazienza, perché la semplice revisione dell’intero materiale elettorale può richiedere “due, tre o più giorni”.

Solo se il GIK e le altre istituzioni faranno orecchie da mercante alle prove raccolte dall’opposizione con mezzi legali, inizieranno la lotta per ottenere il voto di ogni cittadino “in un altro modo”.

Stanković dice anche che dalla notte scorsa i loro avvocati hanno intentato una causa penale contro i direttori delle istituzioni pubbliche di Niš – l’istituto prescolastico “Belica”, il centro sanitario, la centrale termica PUK e l’azienda idrica “Naysos”. A causa delle violazioni il giorno delle elezioni.

L'opposizione a Niš non ha ancora ricevuto l'approvazione del GIK per esaminare i materiali elettorali e la polizia ha rimosso i sacchi neri dall'edificio ieri sera 3
Miodrag Stankovic (United Nada Niš), Dorde Stankovic (Biramo Niš), Dragan Milic (GG), Dusan Aneljkovic (Start the Change): Foto Biramo Niš

Secondo informazioni dell’opposizione, queste aziende e istituzioni ospitano i call center della SNS, dove “lavorano” anche i loro dipendenti.

Il nostro interlocutore aggiunge che l’opposizione a Niš è in contatto con l’Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani, al quale sono state fornite informazioni e prove.

Tra l’altro, ieri pomeriggio la GIK ha annunciato i risultati provvisori, basati sul materiale elettorale completo raccolto in 197 seggi elettorali, secondo i quali la coalizione attorno al SNS e l’opposizione hanno ottenuto 30 seggi ciascuno nel consiglio comunale.

READ  Il nuovo aggiornamento PS5 è qui

Successivamente, il partito SNS di Niš ha dichiarato ufficialmente la vittoria, affermando che avrebbero formato un governo cittadino con il partito della minoranza russa, che ha vinto un mandato nel consiglio.

Nella sua decisione sui risultati elettorali la GIK ha dichiarato che il gruppo cittadino “Dr. Dragan Milic” ha ottenuto 16 seggi, “Peramo Niš” 10 seggi, “Uniti-Speranza per Niš” e Krenibrini hanno ottenuto due seggi ciascuno.

L’opposizione aveva precedentemente dichiarato vittoria, facendo riferimento a tutti i documenti pervenuti al GIK e ai quali aveva accesso, nonché alle prime valutazioni effettuate dal CESID e dall’IPSOS.

Secondo i risultati della sede elettorale dell’opposizione, le quattro coalizioni dell’opposizione e i gruppi cittadini hanno 31 seggi, la coalizione attorno al SNS 29 e quello del Partito russo.

Il consiglio comunale ha 61 membri.

Seguici sul nostro Facebook e Instagram Pagina, ma anche su Twitter richiedere. partecipazione a Edizione PDF del quotidiano Danas.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply