L'impatto del fallimento del monitoraggio… le dimissioni del capo dell'intelligence militare israeliana

Il capo dell'intelligence militare israeliana, il maggiore generale Aharon Haleva, ha presentato le sue dimissioni, assumendosi la responsabilità delle carenze dell'intelligence riguardo agli attacchi di Hamas del 7 ottobre.

Tel Aviv: È noto che Israele è rimasto scioccato dagli attacchi di Hamas del 7 ottobre. I servizi segreti israeliani, considerati i più efficienti al mondo, non sono riusciti a prevedere i movimenti di Hamas. Anche i funzionari della sicurezza si sono scusati per questo. Il maggiore generale Aharon Haleva, capo del servizio di intelligence militare israeliano, si è dimesso in risposta al fallimento dell'intelligence quel giorno. È stato il primo alto ufficiale militare a dimettersi a causa degli attacchi di Hamas.

యుద్ధం ‘తల్లి’ ప్రాణం తీస్తే.. వైద్యులు ‘గర్భస్థ శిశువు’కు ఊపిరిపోశారు!

Haliwa ha 38 anni di esperienza nell'esercito israeliano. Ha ammesso il fallimento del suo ministero nell'individuare i piani dei terroristi. “Non abbiamo completato l’importante lavoro. Come capo dell’intelligence militare, mi assumo la piena responsabilità di questo fallimento”. Si dimise sei mesi dopo l'inizio della guerra. Si scopre che si dimetterà dopo che qualcun altro sarà nominato al suo posto. Più di 1.200 persone sono state uccise negli attacchi del 7 ottobre in Israele. Così Hamas dichiarò guerra a Tel Aviv.

READ  Droni “Al-Zawari”... aerei prodotti da Al-Qassam e utilizzati nell'“alluvione di Al-Aqsa” | Enciclopedia

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply