L'Apple Vision Pro è già stato dimenticato

Il computer spaziale Apple Vision Pro, che attirò folle di persone al momento della sua uscita, fu quasi dimenticato dopo soli due mesi.

L'interesse nel provare gli occhiali per realtà aumentata di Apple è diminuito, mentre le vendite sono in stallo in alcuni negozi, ha riferito Bloomberg. Sebbene gli occhiali siano stati venduti a Cupertino in 180.000 unità nel primo fine settimana, la domanda per questi dispositivi è ora molto più bassa. Inoltre, anche l’interesse per i test sta diminuendo e molti di quelli che prenotano un appuntamento non si presentano mai. Il dispositivo, che inizialmente prometteva una rivoluzione nell'uso del calcolo spaziale, divenne rapidamente poco interessante per gli utenti. Molti possessori ammettono che i loro dispositivi Vision Pro accumulano polvere, mentre altri lamentano la praticità nell'uso quotidiano, il disagio nell'indossarli e la difficoltà di trovare app nell'app store Vision Pro. A quanto pare, i giganti Netflix, Spotify, YouTube e altri hanno deciso di aspettare e vedere come si comporta il dispositivo prima di decidere di investire in nuove applicazioni di calcolo spaziale.

Le previsioni secondo cui l'interesse per Vision Pro sarebbe svanito e il dispositivo sarebbe diventato un prodotto di nicchia si sono avverate nonostante gli sforzi di marketing di Apple, poiché è quasi scomparso dalla conversazione pubblica.

Iscriviti per ricevere notifiche regolari settimanali o mensili sui nuovi post sul nostro sito!

READ  Questa Ford Falcon GT restaurata e con basso chilometraggio sarà messa all'asta

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply