La Pulizia del Viso

pulizia-pelle

Ci sono molti modi per rimediare a una giornata storta. C’è chi si stampa in faccia un sorriso abbastanza convincente, chi pensa alle cose belle; chi sfoggia un vestito, puntando sull’appariscenza.

Ebbene, siccome sono a parlarvi di cosmesi, vi consiglierò un’efficace detersione della pelle!

Anche se paludati in un completo Armani, pure sorridendo come ebeti, una volta a tu per tu con il collega davanti al caffè della pausa bar, chi credete di ingannare? Grigiore mortifero, arrossamenti, tumefazioni, occhiaie, facilmente confondibili da lontano, con l’accorciarsi della distanza palesano lo stress, le ore insonni e il cattivo metabolismo.

In realtà, prendersi cura di sé è un investimento di media durata (media, perché le condizioni che su di noi agiscono, nel tempo cambiano e la situazione evolve). Perciò, più che avere tanto tempo a disposizione, basta prestare la dovuta attenzione al momento di fare la spesa.

A questo proposito, riporto un link utile: www.biodizionario.it che vi servirà per passare al vaglio gli ingredienti dei quali si compongono i vostri acquisti e verificare quanto effettivamente possano definirsi “bio”.

Dunque! Un esempio per introdurre al rimedio di oggi: sabato prossimo presenzierai al matrimonio di un amico, perciò, come minimo, dovrai essere in forma. Il tuo viso, allo specchio, racconta il contrario. L’hai portato da una parte all’altra di Ferrara chiuso dentro una macchina senza clima e con un finestrino bloccato, e a sera l’hai riposto su di un cuscino troppo piatto, che ti ha procurato un dolore inusitato alla cervicale (sì, quella sono io…). Ebbene. Il risultato è una pelle rilassata (tipo appesa ai connotati come un abito alla gruccia), al tocco levigata come carta vetrata.

Ci vorrebbe un miracolo? No, non ancora, per fortuna. Rimboccatevi le maniche del pigiama, e dateci di latte detergente! Rimuoverà polvere, residui di cosmetici e cellule morte dal vostro viso, regolandone la produzione di sebo.

Dopo il risciacquo, applicate un tonico tamponandolo con un batuffolo, o un dischetto di cotone. Aiuterà la pelle a mantenere inalterato il suo grado di acidità, la detergerà a fondo e restringerà i pori dilatati.

Tre ricette veloci di tonico: per pelli secche e sensibili, bollire 150 ml di acqua distillata e porre in infusione due filtri di camomilla per una decina di minuti circa. Una volta che la temperatura si sarà raffreddata, riempire un recipiente per 1/3 di acqua e 2/3 di infuso, aggiungendo una goccia di olio essenziale a piacere.

Per pelli grasse/ miste, stesso procedimento, utilizzando il tè al posto della camomilla. Il tempo di attesa va dai dieci minuti al quarto d’ora e, se la pelle risulta particolarmente grassa, si può aggiungere il succo di mezzo limone spremuto. Il vantaggio del tè è il suo potere antiossidante, che rende questo tonico un antiage naturale.

Per le pelli impure, prelevare una foglia d’aloe e rimuoverne cima, base e spine laterali. Dividere in due il corpo centrale della foglia tagliandola per il lungo, prelevando il gel con un cucchiaio.

Quindi, bollire il gel insieme all’acqua in un pentolino e lasciarlo a riposo tutta notte.

Il tonico aiuterà inoltre a veicolare meglio le sostanze della crema idratante, che stenderete subito dopo. Ovviamente, anche per la scelta della crema, valgono gli stessi accorgimenti osservati per i primi due prodotti.

Ripetere questo veloce rituale mattina e sera, pulirà in profondità la pelle, migliorandone la qualità e rendendola, di conseguenza, più omogenea nell’aspetto, e le restituirà la giusta tensione!

Suggeritelo alla sposa 😉