La NASA ha catturato l’immagine di un “punto interrogativo” che fluttua nello spazio

Il telescopio spaziale James Webb della NASA (James Webb Space Telescope) ha catturato immagini di stelle appena formate nel vasto universo. Sorprendentemente, c’è un grande punto interrogativo nella foto e non è chiaro che tipo di oggetto sia. Alcuni scienziati ritengono che ciò possa essere dovuto alla collisione delle due galassie.

Il telescopio spaziale Webb ha fotografato due stelle appena formate nella Via Lattea usando la luce nel vicino infrarosso. Foto pubblicata il 26 luglio. Le due nova e la materia che hanno rilasciato sono conosciute come Herbig-Haro 46/47. I bellissimi oggetti simili a nebulose formati da queste nuove stelle sono chiamati oggetti Herbig-Haro.

La NASA afferma che le due stelle nell’immagine sono al centro di un picco di diffrazione rosso, che è la luce radiante della stella. È profondamente sepolto, circondato da dischi invisibili di gas e polvere, che continuano ad aumentare di massa.

Herbig-Haro 46/47 foto. (Immagine: NASA)

La formazione delle stelle richiede milioni di anni. Herbig-Haro 46/47 è molto giovane, ha solo poche migliaia di anni. Pertanto, è un oggetto importante che consente agli scienziati di studiare come le masse di stelle si accumulano nel tempo. Da questo si può creare un modello stellare per la formazione di stelle di piccola massa, come il Sole.

Alcuni scienziati hanno scoperto che c’è qualcosa di sconosciuto come un punto interrogativo nella parte inferiore di questa immagine. Quando l’immagine viene ingrandita, è possibile vedere il suo aspetto unico (mostrato nell’immagine in alto).

Il punto interrogativo si trova nella parte inferiore dell'immagine, indicato da un cerchio rosso.  (Immagine: NASA)
Il punto interrogativo si trova nella parte inferiore dell’immagine, indicato da un cerchio rosso. (Immagine: NASA)

Gli scienziati non sono stati in grado di determinare completamente l’origine e la composizione del globo. Matt Kaplan, assistente professore presso il Dipartimento di Fisica dell’Illinois State University, ha dichiarato alla Galileus Web che la possibilità che si tratti di una stella nella Via Lattea può essere prima esclusa.

READ  I pensionati di Barlad avranno un centro diurno. Dumitru Poros, sindaco della città: “Socializzeranno e parteciperanno a giochi da tavolo”

Se questa stella fosse ripresa dal telescopio spaziale Webb, ha spiegato Kaplan, avrebbe in genere tra sei e otto picchi di diffrazione radiale. Questo oggetto ha la forma di un punto interrogativo, quindi non è una stella.

Sir Christopher Brett, scienziato presso Lo Space Telescope Science Institute degli Stati Uniti, Indica che il punto interrogativo potrebbe essere il risultato della fusione di due galassie lontane miliardi di anni luce, e queste due galassie sono molto lontane da Herbig-Haro 46/47.

Con sede nel Maryland, USA, Istituto di scienze per la gestione dei telescopi spaziali Responsabile della missione di esplorazione scientifica per il Webb Space Telescope.

Brett ha osservato che la forma del punto interrogativo potrebbe anche “suggerire che le due galassie stiano interagendo gravitazionalmente per fondersi”. Il gancio nella parte superiore del punto interrogativo sembra una coda di marea, il che significa che stelle e flussi di gas vengono separati e inviati nello spazio.

Ha detto che questa fusione è anche il destino finale della nostra Via Lattea. Tra circa 4 miliardi di anni, la Via Lattea si fonderà con la Galassia di Andromeda, ma non si sa quale forma assumerà la Via Lattea.

Il signor Brett e il signor Kaplan hanno anche affermato che la raccolta di più dati spettrali rivelerebbe maggiori dettagli sull’oggetto, come la sua distanza e la composizione chimica.


Esibizione di Tran Tuan Thun
Tradotto da Mai Thanh
Ti riferisci all’origine da orari pomeridiani Il linguaggio dei fiori

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply