palio ferrara

Quattro palii, otto contrade, decine di sfide e migliaia di figuranti, ecco il “Palio” di Ferrara.

Durante tutto il mese di Maggio, Ferrara è invasa praticamente tutti i fine settimana, da figuranti in costumi d’epoca, sbandieratori e manifestazioni che riprendono fedelmente le tradizioni estensi del 1400, il tutto in preparazione alla cosa al “Palio”, uno dei più antichi e spettacolari d’Italia.

Il primo Palio di Ferrara si corse nel 1259 in onore di Azzo VII “Novello d’Este” per la vittoria a Cassano d’Adda su Ezzelino da Romano.

In principio il Palio si correva due volte all’anno, in onore di San Giorgio il 23 aprile e per la Vergine Assunta il 15 agosto.

Il “Palio”, ossia il premio del vincitore, altro non è che un pezzo di stoffa dipinto da artisti famosi. I Palii per cui gareggiano le otto contrade di Ferrara sono quattro. Il verde, quello di San Paolo, per la corsa delle putte; il rosso, quello di San Romano, per la corsa dei putti; il bianco, quello di San Maurelio, per la corsa delle asine ed infine il giallo, quello di San Giorgio, per la corsa dei cavalli.

Le contrade che prendono parte alla contesa dei palii sono otto: San Benedetto (bianco-azzurro), Santa Maria in Vado (giallo-viola), San Paolo (bianco-nero) e Santo Spirito (giallo-verde) e dai quattro borghi: San Giacomo (giallo-blu), San Giorgio (giallo-rosso), San Giovanni (rosso-blu) e San Luca (rosso-verde).

Tutto il periodo che precede la corsa, è caratterizzato da numerose gare e sfide, tra le varie contrade, di musici e sbandieratori di ogni età che si contendono i vari titoli in palio.

La settimana prima della corsa, un lungo corteo che comprende circa 1500 figuranti rappresentanti la Corte Ducale e le varie Contrade, sfilano con i costumi, le armi e le attrezzature che riproducono fedelmente quelle del 1400, in Via Ercole d’Este, per raggiungere il Castello Estense. Questa cerimonia si svolge per l’iscrizione delle Contrade alle corse del Palio.

L’ultima domenica di Maggio, si corre sull’anello di Piazza Ariostea, il Palio vero e proprio in cui si confrontano i campioni delle Contrade, nelle corse dei putti, delle putte, delle asine e dei cavalli.

Il video:

Il programma:

Sabato 18 Maggio:

ore 21.00: Corso Ercole I° d’Este – Porta degli Angeli – Corteo storico;

ore 21.30: Piazza Castello ·– Iscrizione delle Contrade alle “Corse al Palio”

Venerdi 24 Maggio:

ore 10.00 e ore 18.00: Piazza Ariostea – Prove obbligatorie dei cavalli ai canapi

Sabato 25 Maggio:

ore 9.30 e ore 18.00: Piazza Ariostea – Prove obbligatorie dei cavalli ai canapi

Domenica 26 Maggio:

ore 16.00: Piazza Ariostea – CORSE AL PALIO