Il Sudafrica riceve più di un milione di viaggiatori durante le vacanze di Pasqua

Questa foto scattata il 13 agosto 2023 mostra case colorate nel quartiere Bo Kaap di Città del Capo, in Sud Africa. (Xinhua/Dong Jiangui)

Un totale di 1.136.250 passeggeri sono transitati attraverso i 71 porti d'ingresso del Paese durante il fine settimana di Pasqua di quest'anno, ha dichiarato domenica l'Autorità sudafricana per la gestione delle frontiere (BMA).

JOHANNESBURG, 15 aprile 2020 (Xinhua) — L'Autorità sudafricana per la gestione delle frontiere ha dichiarato domenica che 1.136.250 passeggeri sono passati attraverso i 71 porti di ingresso del Paese durante le vacanze di Pasqua di quest'anno.

Questa cifra rappresenta un aumento del 24% rispetto allo stesso periodo festivo dell'anno scorso, ha affermato il commissario BMA Michael Masciato in una conferenza stampa. Il periodo pasquale quest’anno va dal 26 marzo al 4 aprile.

L'aeroporto internazionale O.R. Tambo di Johannesburg, il porto di ingresso di Libombo in Mozambico e il porto di ingresso di Beitbridge in Zimbabwe sono stati i primi tre porti che hanno gestito la maggior parte dei passeggeri, con un totale di 528.042 persone, ha affermato Masiabato.

Ha affermato che l’Agenzia monetaria del Bahrain ha schierato più di 400 giovani guardie di frontiera in alcuni porti terrestri vitali per facilitare il movimento dei viaggiatori, il che ha dato una spinta al turismo nel paese.

Questa foto scattata il 10 agosto 2023 mostra la vista di Johannesburg, in Sud Africa. (Xinhua)

Un totale di 3.841 persone che hanno tentato di entrare illegalmente in Sud Africa sono state intercettate durante il periodo pasquale, ha detto Masiyapatu.

Ha aggiunto: “La maggior parte dei detenuti senza documenti sono stati intercettati in parti vulnerabili della linea di confine. Sono stati processati, dichiarati indesiderabili per cinque anni e poi deportati”.

READ  A causa del nuovo software: centinaia di insegnanti vengono pagati pochissimo

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply