Il ciclista Michael Woods punta a entrare con successo nella storia del 107° Giro d’Italia

Dopo una primavera instabile, il ciclista Michael Woods si propone di realizzare il suo sogno più grande nel 107esimo Giro d’Italia, che inizierà sabato vicino a Torino.

Il quebecchese adottato lo ha ripetuto più volte negli ultimi mesi, ma ora deve riuscirci.

Dopo due vittorie di tappa al Giro di Spagna e una al Giro di Francia, “arrugginito” Woods spera di contribuire al successo Jiro A trentasette anni realizza una tripletta che solo cento grandi campioni della storia del ciclismo avrebbero potuto realizzare.

Nessuno ha dimenticato la sua straordinaria rimonta, nonostante fosse in ritardo di oltre due minuti e a 4 chilometri dal traguardo. E il 9 luglio 2023 Woods è già diventato una leggenda del ciclismo dopo aver superato l’americano Mathieu Jorgenson a meno di 500 metri dalla silenziosa vetta del Puy de Dome.




Agenzia di stampa francese

In confidenza

“Mi sono ammalato il mese scorso e non ho partecipato alle Classiche delle Ardenne, le mie gare preferite. Penso di aver perso un po’ di forma ma mi sento meglio e penso che dopo la prima settimana di Tour potrò farlo” inseguire la fuga”, ha spiegato Woods, che è arrivato quinto ai Giochi di Tokyo.

Gli esperti prevedono già un’ultima settimana decisiva nelle Alpi con tre grandi tappe dal 19 al 22 maggio. Può far sorridere anche lo scalatore canadese, la penultima tappa veneta, che prevede la salita del Monte Grappa. Woods dice di essere un po’ scontento della sua forma, ma sottolinea di aver vinto la Vuelta 2018 in condizioni peggiori.

Meno pressione

“Il mio obiettivo è vincere una tappa al Giro e in questo momento è ancora possibile. E’ l’ultimo obiettivo della mia carriera. Devo solo accettare una fuga che possa rivelarsi vincente. Se non quest’anno ce ne sarà un’altra”. possibilità l’anno prossimo”, aggiunge semplicemente. .

READ  Cosa distingue la fase protostellare dalla fase della sequenza principale in una stella di una massa solare?

Dopo un periodo buio, da un anno Israel-Premier Tech colleziona posti d’onore, soprattutto in questa stagione. Il connazionale Stephen Williams vinse addirittura la Freccia Vallone attaccando il Mur de Huy.

“Lo spirito nella squadra in questo momento è davvero incredibile. La pressione non è sempre sulle mie spalle e questo mi rende felice!”, risponde il padre di due bambini piccoli.



Ciclismo-FRA-TDF2023-STAGE9-PODIUM

Jean-François Racine

Un altro canadese

A questo Giro, Woods avrà come co-conduttore il connazionale Riley Pickrell. Il ciclista canadese, che ha solo 22 anni, parteciperà alla sua prima gara importante.

“I giovani corridori mi ispirano. Mi alleno ad Andorra con molti di loro e mi fanno sentire più giovane della mia età!”, ha detto.

Sabato parte da Venaria Reale il primo grande giro della stagione. Lo sloveno Tadej Pogacar sembra imbattibile, ma la distanza da percorrere da qui al 26 maggio è di 3.400 km.

“Molte cose possono succedere e la strada è lunga ma credo che vincerà”, conclude Woods, che quest’anno non dovremmo vedere al Tour de France. Secondo lui, il suo obiettivo è ottenere un posto ai Giochi di Parigi, partecipare al Giro di Spagna, che terminerà l’8 settembre, e partecipare alle due gare di Montreal e Quebec.


Dal 4 al 26 maggio 2024

3400,8 km

21 passi

Composizione del team Israel-Premier Tech

Michael Woods, Riley Pickrell, Simon Clarke, Nick Schultz, Marco Frigo, Hugo Hofstetter, Nadav Reisberg e Ethan Vernon.

– Il canadese Ryder Hesjedal ha vinto una tappa in ogni grande giro, ma con due vittorie a cronometro per la squadra.

READ  30 Le migliori recensioni di Barbecue A Legna testate e qualificate con guida all'acquisto

Maglia rosa preferita

-Tadej Pogacar

-Geraint Thomas

-Damiano Caruso

-Eddie Dunbar

-Romain Bardet

Corridori

-Jonathan Milano

-Caleb Ewan

-Fernando Gaviria

-Benjam Jermay

Monitorare

-Filippo Ganna

-Julian Alaphilippe

-Christophe Laporte

– Esteban Chávez

-Michael Woods

-Domenico Pozzovivo

Alcuni sono assenti : Primoz Roglic, Derek Gee, Joao Almeida, Wout Fan Art

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply