I Radovanovic costruirono loro stessi una macchina speciale e serrarono ogni bullone! (immagine)

Lawani – Anche se viviamo nel 21° secolo, nella cosiddetta era dell’intelligenza artificiale, anche se sembra che non sia affatto facile fare un “buco nel vaso”. Lo ha dimostrato Alexa Radovanovic di Lucan, che insieme a suo padre ha costruito e progettato una macchina per perforarlo.

– In quest’era di tecnologia avanzata, non è davvero facile praticare dei fori in un Sasuke. Mio padre ed io abbiamo progettato una perforatrice, che è una macchina automatica. Questa è la nostra ingegnosità puramente serba della nostra regione e stiamo mettendo in pratica le nostre idee. Per prima cosa produciamo sulla macchina ciotole quadrate che non contengono fori, che abbiamo precedentemente praticato in modo primitivo. “Poi abbiamo ideato una macchina che fora quei vasi”, ha spiegato Alexa a RINU.

Foto: Rina

Alexa dice che l’idea sua e di suo padre era molto difficile, e finora sono riusciti a praticare miliardi di fori nei vasi per seminare e coltivare fiori e verdure.

– È opinione popolare quando la gente dice: “Dai, non hai inventato tu il buco nel vaso di fiori”, come l’opinione popolare che sia qualcosa di semplice e facile. “Nel 21° secolo, non è affatto facile né semplice, perché in modalità automatica ci sono più fori in un vaso di fiori e ogni giorno vengono prodotti migliaia di vasi di fiori con i fori, esattamente nel punto esatto”, ha affermato. .

Pot, Lucani, Alexa Radovanovic
Foto: Rina

Nelle parole di queste persone laboriose e innovative di Dragchev, sembra facile, ma è un lavoro molto complesso, per il quale è stato necessario utilizzare un’enorme conoscenza dell’ingegneria elettrica e meccanica.

– Ci sono sicuramente più di cinque funzioni in una perforatrice per buche. Diciamo che c’è anche l’elettronica, la pneumatica e la meccanica, cioè ingegneria meccanica completa e ovviamente una vasta esperienza lavorativa di oltre 25 anni nella produzione delle macchine stesse. “Produciamo le nostre macchine, realizziamo i nostri strumenti e questo è il culmine dei nostri molti anni di lavoro”, ha affermato Alexa.

READ  Il telescopio spaziale Webb ha scoperto galassie distanti 33 miliardi di anni luce che sfidano le teorie astronomiche - Scienza

Suo padre, Slavko Radovanovic, l’ideatore di tutta la storia, ha detto che l’intelligence serba è molto apprezzata e merita tutta l’attenzione.

Pot, Lucani, Alexa Radovanovic
Foto: Rina

– Ogni vite qui è passata per le nostre mani. Non abbiamo iniziato con grandi capitali, ma con mezzi modesti. Qui tutto, dagli assemblaggi meccanici, è realizzato con il nostro lavoro e il nostro impegno. Non abbiamo realizzato i motori e l’elettronica, li abbiamo semplicemente acquistati già pronti. Tuttavia, se osservate tutti gli assemblaggi meccanici, scoprirete che è tutto realizzato a mano. Quando dici serbo, intendi un uomo con una mente quantistica, inesplorata, come l’universo, questa è la mente serba. Non ci sono confini, prendi qualsiasi territorio e vedrai, noi siamo la nazione più dominante, i serbi”.

Anche se il prodotto finito sotto forma di buchi in una ciotola sembra molto semplice, solo la famiglia Radovanovics ne conosce la complessità, perché nella loro produzione hanno stretto ogni vite e applicato almeno cinque mestieri.

corriere.rs/Rena

Corriere

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply