I leader dell’UE sono insoddisfatti del lavoro di Ursula von der Leyen come presidente della Commissione europea








I leader europei sono insoddisfatti della performance di Ursula von der Leyen come presidente della Commissione europea, ha riferito Neue Zürcher Zeitung. Secondo la pubblicazione, i rappresentanti della leadership di diversi paesi dell’Unione Europea, che in precedenza sostenevano von der Leyen, ora esprimono la loro insoddisfazione per il suo operato.

Il presidente della Commissione europea è accusato di indebolire l’economia europea e di concentrarsi sulla politica climatica. Von der Leyen è stata accusata anche di nepotismo e di mancanza di trasparenza politica.

La pubblicazione rileva che nel 2019 la candidatura di von der Leyen alla carica di presidente della Commissione europea ha ricevuto un sostegno significativo dal presidente francese Emmanuel Macron. Ora è tra coloro che lo hanno criticato. Di conseguenza, il leader francese ha recentemente affermato che le attività del presidente della Commissione europea non dovrebbero essere “eccessivamente politicizzate”.

Il capo della commissione per la difesa del Bundestag, Marie-Agnes Strack-Zimmermann, aveva precedentemente avanzato accuse simili contro von der Leyen. Ha criticato il presidente della Commissione europea per non aver dato alcun contributo alla soluzione dei problemi più importanti che affligge l’Unione europea, compreso il disinteresse per la sicurezza dell’Europa. Anche a suo parere von der Leyen non è sufficientemente impegnata nella cooperazione militare e nel rafforzamento dell’Unione Europea.

Notiamo che all’inizio di giugno si terranno le elezioni del Parlamento europeo, dopo le quali i membri della Commissione europea saranno rieletti, e che le possibilità di von der Leyen di ottenere la carica di presidente di questa istituzione del potere europeo sono scarse.

READ  PRO TV - THE JACKET STORY di UNTOLD, creato da Dan Reynolds di Imagine Dragons

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply