Ritorna per una nuova edizione la festa che ha fatto ballare, già nel 2016, tutta Ferrara: il 1 giugno, nel sottomura di via Baluardi, si svolgerà l’Holi Dance Festival.

L’evento, affonda le radici in un’antica festa induista che ogni anno prevede il lancio al cielo di una miriade di colori, lo stesso lancio che durante il festival si verifica a più riprese, scandito da un conto alla rovescia,  e unito alla musica elettronica.

Si tratta di una festa per tutti: grandi, giovani e bambini, durante le 10 ore non stop di Holi Dance Festival, possono avere la possibilità di assistere ad esibizioni di band, Dj Set e spettacoli di animazione.

Holi Dance Festival è una manifestazione organizzata da Unconventional Events e Madam Butterfly.


Le origini indiane della festa: 

La festa viene celebrata durante la stagione primaverile, nel mese indù di Phalguna.

Al mercato, per l’occasione, si vendono tantissime polveri colorate, ma molti indiani, attaccati alla tradizione, preferiscono fare i colori in casa estraendoli direttamente dai fiori. La Mitologia svolge un ruolo importante nella ricorrenza, le storie si riferiscono a Holika Dahan e la leggenda di Radha-Krishna.

La tradizione Holika Dahan consiste nell’accensione di un falò che celebra la vittoria del bene sul male.

La leggenda di Radha-Krishna riguarda invece il lancio di colori. Il giovane Khrisna, geloso dell’amata Radha per la bellezza della sua pelle, un giorno le dipinse tutta la faccia. È per questo che in occasione di questa festività gli innamorati colorano la faccia dei propri amati per sancire il loro sentimento.

 

(Visited 223 times, 2 visits today)