GSEVEE: Firma di un nuovo accordo di cooperazione con la CNA – Poste Economiche italiana

Venerdì 20 ottobre 2023, l’Unione Generale degli Artigiani e dei Commercianti Professionisti Greci (GSEVEE) ha proceduto a rinnovare la sua collaborazione con la CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa) italiana venerdì 20 ottobre 2023 con la firma di un nuovo accordo di cooperazione con l’obiettivo di promuovere questioni comuni riguardanti l’Accademia di Avignone e come espandere le sue capacità per far avanzare gli obiettivi di entrambe le organizzazioni verso il sostegno delle piccole imprese.

All’incontro e alla firma del nuovo accordo di cooperazione svoltosi presso la sede del GSEVEE hanno partecipato il Presidente del GSEVEE Sig. Giorgos Kavathas, Presidente della CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa) Sig. Dario Costantini, Responsabile dell’Ufficio Europeo Politica della CNA Sig. Claudio Cappellini, Segretario generale di GSEVEE Sig. Dimitris Vargiamis, Vicepresidente di SMEunited ed ex presidente di GSEVEE Sig. Dimitris Assimakopoulos, Presidente dell’Avignon Media Academy, Membro e Decano del Comitato economico e sociale europeo Sig. Panagiotis Govas, nonché il personale scientifico e amministrativo dell’IME, mentre tramite comunicazione elettronica i signori Umberto Triolzi e Dimitris Bibas.

BEA: Inaugurazione del Memoriale degli Artigiani Caduti nel 1927

Kavatas: a beneficio delle piccole e medie imprese

“Siamo entusiasti di conoscervi così da vicino – io e i miei colleghi – e credo che possiamo portare avanti questa cooperazione bilaterale a beneficio delle PMI, delle piccole e piccolissime imprese, sia nel vostro paese che nel mio, ma anche per le imprese di tutto il mondo. UNIONE EUROPEA.” “I problemi sono chiari, sono davanti a noi e dietro di noi abbiamo un momento difficile che abbiamo attraversato insieme – abbiamo avuto un momento leggermente più difficile di quello che abbiamo avuto negli ultimi 15 anni”, ha affermato il presidente del GSEVEE ha affermato, osservando: “Ci troviamo in una serie di crisi, a cominciare dalla crisi finanziaria che la Grecia ha dovuto affrontare dal 2009.” Fino al 2018, la pandemia e, naturalmente, il recente problema legato all’energia, le tendenze inflazionistiche che si sono sviluppate in Europa nuovamente dopo 25 anni e anche i problemi che dovremo affrontare forse nel prossimo futuro a causa della situazione di guerra che si è creata da parte nostra, sia dopo l’invasione russa dell’Ucraina, sia dopo la guerra e i problemi e non la stabilità in Georgia e Azerbaigian e, naturalmente, recenti tragici eventi in Israele. Con queste idee spero che ci sia una migliore e più creativa cooperazione, sia a livello di rapporti bilaterali tra GSBEE – CNA, ma anche in termini di rafforzamento delle questioni comuni che riguardano anche l’Accademia di Avignone e come farlo Lavoreremo per sviluppare le possibilità per raggiungere gli obiettivi di entrambe le organizzazioni. Credo che nell’ambiente particolarmente difficile di oggi, le persone che vogliono creare tali opportunità e seguire il giusto approccio nell’affrontare le questioni rimangono la maggioranza. Le questioni discusse ci toccano, soprattutto preparando le piccole e medie imprese ad affrontare tutte queste sfide e disastri che si presentano tra di loro. I problemi non fanno distinzioni e la prevenzione è la migliore cura. Questioni di risorse umane e competenze – Citerò i settori alimentare e turistico in cui c’è un deficit di 90mila addetti e un grosso deficit di specialità tecniche produttive, il settore delle riparazioni navali, e temi come l’autoproduzione di energia non hanno semplicemente bisogno di toccarci, ci riguardano direttamente. Può essere citato come buona pratica il fatto che il tema dell’autoproduzione energetica in Italia stia avanzando e che sia già stato deciso di ritirare le risorse attraverso il Recovery Fund. La circolazione dei lavoratori provenienti da paesi terzi attraverso la formazione terziaria, la specializzazione e l’integrazione ci preoccupa e riteniamo di dover essere partner anche in questo sforzo”, ha affermato il Presidente GSEVEE, Sig. GSEVEE. Ti arrampichi.

READ  FAO: I prezzi globali dello zucchero hanno raggiunto i livelli più alti degli ultimi 13 anni

cooperazione

Da parte sua, il Presidente della CNA, Dario Costantini, ha sottolineato: “Conosco pochissime istituzioni in Grecia, in Italia e in tutta Europa la cui storia inizia nel 1919. Pertanto, le congratulazioni che vorrei rivolgere a sei per la tua storia perché il nostro mondo si muove a ritmo sostenuto, a velocità incredibili, in… Molto spesso dimentichiamo le nostre radici, ma questo non accade nel tuo caso ed è per questo che è un onore speciale incontrarti e posso tornare nel mio Paese, dirmi con orgoglio che ho conosciuto persone che lavorano in un’agenzia con una lunga storia. Siamo qui a testimonianza della nostra volontà di continuare questa collaborazione, e certamente di migliorarla se possibile, come il le aziende che rappresentiamo oggi pretendono da noi sempre di più e da subito, noi rappresentanti del mondo dell’impresa dobbiamo assumerci e sentire questa responsabilità e noi e le organizzazioni che rappresentiamo dobbiamo mantenere un contatto quotidiano con le aziende e le persone per poterli guardare negli occhi e sentire che abbiamo già fatto” il nostro dovere. Viaggiando per l’Europa scopro che le possibilità di cooperazione sono numerose. Per quanto riguarda la nostra cooperazione, viste le caratteristiche comuni che ci contraddistinguono, credo che possiamo cambiare davvero molto. Entrambe le istituzioni, entrambe le organizzazioni voglio sentire forti forze sociali.”

cultura

Il vicepresidente di SMEunited ed ex presidente di GSEVEE, Dimitris Assimakopoulos ha sottolineato che c’è sempre stato un ottimo rapporto con la Federazione italiana anche a livello di SMEunited. “Spero che queste relazioni continuino perché le piccole imprese greche e italiane hanno molte caratteristiche in comune, sostengono l’economia greca e quella italiana e soprattutto i posti di lavoro allo stesso modo, in modo identico. Ecco perché il sostegno dei governi è essenziale.”

READ  Una parola può costare caro

Il segretario generale del GSEVEE, Dimitris Vargiamis, ha osservato che i problemi simili affrontati dalle PMI greche e italiane creano un campo di cooperazione molto ampio. “Entrambi abbiamo una cultura che ci porta a intraprendere azioni congiunte e a promuovere politiche comuni in Europa per dare prospettiva alle imprese e mantenerle in vita, ma anche per dare prospettiva alla nuova generazione cambiando la cultura aziendale”, ha affermato. mentre il responsabile delle politiche europee della CNA, Claudio Cappellini, ha affermato che l’Accademia di Avignone con risorse minime ha sviluppato in tre anni analisi molto utili per le imprese: “Questo lavoro svolto nell’Accademia non è solo un’eredità di CNA e GSEVEE, è anche un eredità di SMEunited e di molte altre organizzazioni che ha espresso fiducia nel suo lavoro”.

Obiettivo

A sua volta, il presidente dell’Avignon Media Academy, membro e decano del Comitato economico e sociale europeo, Panagiotis Govas, ha affermato che GSEVEE, come CNA, è la più grande e unica organizzazione che rappresenta le aziende di medie dimensioni in Grecia, che è si basa sul nucleo centrale e comprende nella sua struttura anche i responsabili dei suoi dipartimenti e i dipendenti. “Con l’aiuto di CNA e GSEVEE, siamo stati in grado di far rivivere l’Accademia di Avignone in modo che ora sia un’entità forte a livello europeo e lo strumento attraverso il quale GSEVEE e CNA sono stati in grado di creare un partner europeo che ora può rivendicare programmi che individualmente come organizzazioni non potremmo avvicinarci. Sono particolarmente orgoglioso che oggi possiamo parlare ad Atene di una cooperazione molto ampia tra i due organismi, ma ora possiamo parlare anche di cooperazione con organismi di altri paesi (Spagna , Francia, Germania).”

Infine, il professore dell’Accademia di Avignone, il professor Dr. Umberto Triolzi (tramite il link) ha fatto riferimento ad una proposta che mira a favorire la circolazione dei migranti e dei rifugiati e la loro integrazione nell’ambiente di lavoro ed esprime il desiderio e l’intenzione di creare un ponte tra queste persone e i paesi in cui arrivano.

READ  Strage di Artemisa: due persone sotto processo e almeno un'altra nella 'zona grigia'.

Nell’ambito dell’incontro si è svolta la visita agli uffici e al museo del GSEVEE dove è stato esposto il percorso storico della Federazione.

colloquio

Nella mattinata di venerdì 20 ottobre 2023, il Presidente della CNA, Dario Costantini, accompagnato dal Sig. Claudio Cappellini, Responsabile delle Politiche Europee dell’Organizzazione, ha visitato il sito archeologico dell’Acropoli, accompagnato da J.J. GSEVEE, Sig. Dimitris Vargiami, Cancelliere dell’Unione Generale, Sig. Stella Tsami e Leonidas Vatikiotis, Direttore esecutivo scientifico di IME GSEVEE. Hanno poi visitato il Ministero dello Sviluppo e degli Investimenti, nonché il Ministero della Crisi Climatica e della Protezione Civile dove, accompagnati dal Presidente del GSEVEE, Giorgos Kavatas, hanno incontrato il Vice Ministro dello Sviluppo, Sig. Anna Manny Papadimitriou e il vice ministro per la crisi climatica Mr. Chr. Triandopoulos ha discusso questioni relative al dialogo sociale, alla competitività dei media, alla crisi energetica, al ruolo delle parti sociali e della società civile, ecc. È seguito un incontro presso la sede della Camera di Commercio di Atene con il Presidente, Sig. Yiannis Chatzitodsiou. E anche il sig. Ioannis Vafiadakis, Primo Vice J.J. Elias Mandros, Vice Tesoriere.

Sabato 21 ottobre 2023, la delegazione CNA accompagnata dalla direzione di GSEVEE si è recata a Salonicco dove ha tenuto incontri con entità imprenditoriali. I Signori Dario Costantini e Claudio Cappellini con il Sig. Giorgos Kavatas, Presidente di GSEVEE, Dimitris Vargiamis, J.J. Dalla Federazione, il 2° e 4° Vicepresidente, Pavlos Aravidis e Athanasios Nikolopoulos, Consigliere del Consiglio di Amministrazione. Makarios Papadopoulos, il signor Panagiotis Joufa, presidente dell’Avignon Media Academy, membro e decano del comitato economico, sociale e culturale, il cancelliere dell’Unione Generale, Stella Tsiamis e il responsabile dei programmi europei dell’IME GSEVEE, il signor Vassilis Siouadis, si sono incontrati con il Presidente della Camera dell’Artigianato di Salonicco, Sig. A. Kapnopoli ha poi incontrato il Presidente della Commissione Economica e Sociale della Grecia, Sig. Ioannis Paida, partecipando anche all’Assemblea Generale Ordinaria di OBYE. I lavori si sono conclusi in occasione della celebrazione del 100° anniversario dell’Associazione Termoidraulica Appaltatori.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply