Gli Stati Uniti continueranno a deportare i venezuelani che entrano illegalmente nel loro territorio

Gli stati continueranno i voli per continuare a deportare i venezuelani senza visto o permessi speciali per rimanere sul suolo nordamericano.

di Radio Fe y Alegria

Da maggio, il Dipartimento per la Sicurezza Interna (DHS) ha riferito di aver espulso 13.000 migranti verso il Venezuela.

La settimana scorsa, il Ministero ha autorizzato un nuovo volo di deportazione per venezuelani, ma includeva anche cittadini provenienti da Colombia, Repubblica Dominicana, Ecuador, Perù, Corea del Sud e America Centrale.

Dal maggio 2023, secondo i dati dell’Immigration and Customs Enforcement, gli Stati Uniti hanno deportato 380.000 persone dal proprio territorio.

Nessuna parentela, ma deportazione dei venezuelani
Il Venezuela e gli Stati Uniti non intrattengono relazioni diplomatiche dal 2019, quando Donald Trump ha smesso di riconoscere Nicolas Maduro come presidente del Venezuela e ha riconosciuto il mandato ad interim del deputato Juan Guaido.

Ma Maduro e l’attuale presidente Joe Biden hanno ripreso i contatti quest’anno nel quadro dei negoziati con l’opposizione alle Barbados. Parte di questi colloqui hanno portato ad un accordo per l’implementazione dei voli diretti dagli Stati Uniti.

I voli commerciali diretti non sono ripresi e la deportazione dei venezuelani è continuata.

Per leggere la nota completa, Qui

READ  30 Le migliori recensioni di Bigliettini Battesimo Bimba testate e qualificate con guida all'acquisto

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply