Gli astronomi hanno scoperto un bagliore su un esopianeta che era stato precedentemente osservato solo sulla Terra e su Venere

Possibili segni di un bagliore simile ad un arcobaleno sono stati scoperti per la prima volta su un pianeta extrasolare. L'Agenzia spaziale europea (ESA) ha affermato che questo fenomeno è stato finora osservato solo in due mondi: Terra e Venere.


Bagliore sul pianeta WASP-76b / illustrazione ESA

“È un fenomeno di dimensioni incredibili”, spiega Matthew Standing, ricercatore di esopianeti dell'ESA. WASP-76b si trova a diverse centinaia di anni luce di distanza. È un pianeta gigante gassoso così caldo che è probabile che faccia piovere ferro fuso. Nonostante il caos, sembra che abbiamo rilevato possibili segni di un bagliore colorato, sebbene il segnale sia incredibilmente debole.

Uno dei pianeti più studiati

WASP-76b è un pianeta estremamente caldo simile a Giove. Sebbene la sua massa sia inferiore del 10% a quella del nostro cugino striato, WASP-76b ha circa il doppio della massa di Giove.

WASP-76b è stato studiato intensamente fin dalla sua scoperta nel 2013. Si è scoperto che un lato del pianeta è sempre rivolto verso il sole, con temperature che raggiungono i 2.400 gradi Celsius. Qui, gli elementi che compongono le rocce sulla Terra si sciolgono ed evaporano e, nel lato notturno leggermente più fresco, si condensano per formare nubi di ferro che esplodono in una pioggia di ferro fuso.

Atmosfera dell'illustrazione WASP-76b/ESA
Atmosfera dell'illustrazione WASP-76b/ESA

Osservando WASP-76b, gli astronomi hanno notato cose strane sulla luminosità dell'esopianeta. Il satellite CHEOPS dell'Agenzia spaziale europea (eng. Caratterizzazione del satellite ExOPlanetDopo aver raccolto i dati, i ricercatori hanno riscontrato un aumento della luminosità nella linea orientale, ovvero la linea che segna il confine tra la notte e il giorno.

READ  30 Le migliori recensioni di Casette Per Bambini Da Giardino testate e qualificate con guida all'acquisto

Proprio come un arcobaleno

Sebbene l’effetto bagliore crei motivi simili ad arcobaleno, i due fenomeni non sono identici. Un arcobaleno si forma quando la luce solare passa attraverso un mezzo di una densità in un mezzo di un'altra densità, come l'aria nell'acqua, e questo fa sì che il suo percorso si pieghi (rifrazione). Onde di diversa lunghezza si piegano diversamente, facendo sì che la luce bianca si divida in diversi colori, creando il familiare arcobaleno.

Tuttavia, il bagliore del pianeta si verifica quando la luce passa attraverso strette fessure, come quelle tra le gocce d’acqua nelle nuvole o nella nebbia. Quindi di solito si formano anelli colorati.

Immagine simulata del bagliore su Venere (a sinistra) e sulla Terra (a destra) / Immagine dell'Agenzia spaziale europea.
Immagine simulata del bagliore su Venere (a sinistra) e sulla Terra (a destra) / Immagine dell'Agenzia spaziale europea.

È possibile che il lontano pianeta sia in realtà diverso da quanto si pensasse in precedenza

Secondo l'Agenzia spaziale europea, se le aspettative degli scienziati sul fenomeno osservato saranno confermate, sarà chiaro che le nubi che circondano il pianeta, costituite da goccioline completamente sferiche, persistono per almeno tre anni o si formano continuamente. Tuttavia, affinché queste nubi persistano, è necessario che anche la temperatura dell’atmosfera sia stabile per un certo periodo di tempo. Tuttavia, secondo le conoscenze attuali, WASP-76b non ha le caratteristiche di cui sopra, ma il fenomeno del brillamento può rivelare maggiori informazioni sui fenomeni che si verificano sul lontano pianeta.

Ancora più importante, la capacità di rilevare meraviglie così piccole (come il bagliore) così lontane nello spazio potrebbe insegnare a scienziati e ingegneri a vedere altri fenomeni difficili da vedere ma molto importanti.

READ  Fortnite batte i record dei giocatori con la sua vecchia stagione "OG".

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply