Rotary, Rotaract, Tecnopolo e Unife uniti per un’iniziativa importante che trova la necessità nella ““mancanza di figure professionali tecniche di alto livello, nonostante la richiesta sia altissima” come riferisce Michele Pinelli, docente Unife e delegato del rettore alla terza missione.

Venerdì 25 gennaio dalle 15 il polo Scientifico-Tecnologico di via Saragat si aprirà a tutti i ragazzi delle quarte e quinte superiori – in particolare del liceo scientifico e Iti – che stanno ragionando sul loro futuro.

Durante l’evento verranno mostrati i laboratori e le strutture del dipartimento contestualmente alla presentazione dell’offerta formativa, si svolgerà inoltre l’incontro “Ferrara e le sue proposte nel mondo del lavoro di oggi”, al quale interverrà, fra gli altri, il vicepresidente di Confindustria Emilia Centro Riccardo Maiarelli.

“Per quanto riguarda Ingegneria i numeri delle immatricolazioni sono buoni” ammette Pinelli ad Estense.com “rimane il problema che ci vogliono più figure”.

Obiettivo dell’iniziative “Giovani e lavoro”? Prendere per mani i futuri universitari e guidarli nella scelta migliore per il loro futuro.