La manifestazione, organizzata dall’Associazione Torri di Marmo con il sostegno dell’Amministrazione Comunale, è realizzata con il contributo della Regione Emilia-Romagna L.R. n.3/2016 e il patrocinio speciale delle Giornate Europee del Patrimonio. Gli appuntamenti, che si susseguono in diversi spazi del paese, inizieranno sabato 26 settembre, alle ore 8.30, presso la Casa della Cultura, col convegno dal titolo «Frontiere».

L’incontro, dedicato agli architetti ed aperto al pubblico, vedrà susseguirsi professori universitari, ricercatori, divulgatori del patrimonio razionalista come l’arch. Paolo Rava, il dott. Omar Salani Favaro e l’arch. Davide Brugnatti.  

In tarda mattinata, alle 12.50, presso l’Urban Center Sogni, verrà inaugurata la mostra «Arti decorative. Design ritrovato del ’900», a cura di Giacomo Mazzini. La mostra sulle arti decorative di Tresigallo, attraverso l’esposizione di oggetti e di arredi originali dell’epoca, offre l’occasione di effettuare un viaggio attraverso la produzione artistica e il design che hanno caratterizzato gli anni trenta e quaranta del ‘900.

Alle ore 17.30, presso il ridotto del Teatro del ’900, sarà inaugurata la mostra «Acqua da bere nel Delta, anni ’50». La mostra fa parte di un progetto Regionale e si compone di due parti: la prima, di carattere storico, con le foto degli anni precedenti e successivi alla realizzazione delle condutture che portarono l’acqua potabile in tutti i paesi del delta, negli anni ’50 del novecento; la seconda, a cura del gruppo fotografico del Cineclub, con foto moderne in cui giovani modelli hanno interpretato l’uso odierno dell’acqua. 

Giornata clou domenica 27 settembre con le passeggiate culturali e l’estemporanea pittorica e fotografica a premi: un momento speciale in cui i partecipanti potranno godere della chiusura di alcune vie del centro storico per poter apprezzare alcuni scorci che, solitamente, sono vissuti dalla popolazione.

Imperdibili sono i due itinerari che l’Associazione Torri di Marmo propone al turista. Il visitatore sarà accompagnato alla scoperta degli angoli più caratteristici del paese e verrà ripercorsa l’evoluzione storico-architettonica di Tresigallo, la città metafisica. Una visita speciale sarà effettuata all’interno dell’ex Colonia post-sanatoriale, ospedale oggi in via di dismissione. Verranno visitati gli interni e la storia dell’edificio verrà ripercorsa brevemente dall’attore Stefano Muroni. Altro momento imperdibile sarà l’ingresso all’interno di due fabbriche che costituivano la cittadella industriale della Tresigallo rossoniana. Si potranno ammirare gli interni dell’ex canapificio, dove Giorgio Baroni sperimentò un diverso uso del ferrocemento, e dell’ex Celna (cellulosa nazionale). Gli itinerari sono guidati dall’architetto Davide Brugnatti.

Per ogni itinerario saranno creati due gruppi, uno partirà la mattina alle ore 10.15 e uno il pomeriggio alle ore 15.30. Il check in per entrambe le visite della mattina è previsto alle ore 9.30 e alle ore 15.00 presso la Casa della Cultura in via del Lavoro n.2, Tresigallo (Fe). La prenotazione è obbligatoria.

In occasione delle Giornate Metafisiche numerosi esercizi commerciali hanno ideato un menù a base di prodotti tipici, dedicato al visitatore della Città.

https://www.tresigallolacittametafisica.it/wp-content/uploads/2020/09/Locandina-Le-Giornate-Metafisiche-2020-scaled.jpg

Per informazioni e prenotazioni visitare il sito: www.tresigallolacittametafisica.it o scrivere a info@tresigallolacittametafisica.it

Tresigallo | La Città Metafisica la si può trovare anche su FACEBOOK  e INSTAGRAM