Forse voi non lo sapevate ma a Ferrara abbiamo un campione di Subbuteo, il suo nome è Matteo Balboni e nel week end del 17 e 18 maggio  si è presentato ai Campionati italiani agonistici, a San Benedetto del Tronto, come unico rappresentante del club estense Subbitogol Ferrara.

Ma cos’è esattamente il subbuteo?

Si tratta di un gioco da tavolo nella quale si gioca su una riproduzione in miniatura di un campo da calcio, è stato inventato nel 1947 in Inghilterra ed ebbe una grandissima diffusione negli anni 70 e 80, chiedete ai vostri padri, sicuramente almeno una partita se la saranno fatta.

Alla manifestazione a cui ha partecipato il giocatore estense erano presenti più di quattrocento persone tra concorrenti,staff e pubblico,  tutti uniti nell’assistere  all’intensa gara che ne è seguita.

Il ferrarese ha dovuto subito avere a che fare con un girone ostico e per niente facile, infatti Balboni è stato  sorteggiato nel gruppo in cui erano presenti due campioni del mondo: Bolognino e  Di Vincenzo, un campione d’Europa: Pochesci e altri tre bravi ed esperti giocatori che militano nella serie A italiana: Vagnoni, Trivelli, Mazzeo.

Matteo_Balboni-420x315Questo non ha impedito a Balboni di giocarsela alla pari con questi campioni del Subbuteo, ha centrato un ottimo pareggio con il campione del mondo Di Vincenzo,  ha perso di misura con Bolognino il quale successivamente si è imposto come campione italiano e con Pochesci, con cui è stato per diversi minuti in vantaggio. Con Trivelli e Mazzeo non è riuscito ad andare oltre il pareggio.

A segnare la fine della corsa è stata la sconfitta con Vagnoni.

Terminata l’esperienza nel massimo campionato italiano il nostro Matteo avrà la possibilità di rifarsi e di misurare la propria abilità  nel torneo più importante al mondo: il Major of Italy, che si disputerà a Bologna l’1 giugno.