A Ferrara per le europee si vota PD

L’eclatante e quantomeno inaspettato, anche dai più ottimisti, risultato elettorale si conferma anche nella nostra provincia.

In tutta Italia infatti il PD guidato da Matteo Renzi fa registrare uno straripante 42% dei voti ed era dal 1958 con la Democrazia Cristiana a quei tempi guidata da Amintore Fanfani che non si registrava un dato tanto netto.

il M5S arriva poco sopra il 20% e Forza Italia si attesta quasi al 17%, questi i risultati finali della tornata elettorale per decidere i parlamentari europei che rappresenteranno l’Italia.

A Ferrara e in provincia si registra un risultato in linea con il resto del Paese. infatti il PD ha raccolto quasi 100mila voti pari al 49,6% della totalità dei voti. Un risultato ancora maggiore rispetto alla media nazionale, che fa ben sperare il sindaco uscente e candidato attuale, Tiziano Tagliani. il M5S prende quasi il 20% dei voti e Forza Italia si ferma al 13,8%.

Altro grande partito è quello dei non votanti. Infatti il 30% non si è recato alle urne per le europee, complice forse anche il fatto che c’era un solo giorno a disposizione dell’elettore, con un calo di circa l’8% rispetto alle ultime elezioni europee.

Alle 14.00 inizierà lo scrutinio dei voti validi per il rinnovo dell’amministrazione comunale. Chissà se i dati saranno simili o in controtendenza.

Send this to friend