Chi non conosce almeno una persona che si è messa in coda al Drive Through per effettuare il tampone? Da martedì 10 novembre è disponibile una nuova postazione a Ferrara.

La postazione straordinaria per eseguire più tamponi, fondamentali in questa fase di emergenza Covid-19, è stata allestita dal Reggimento Genio Ferrovieri, un reparto dell’Esercito Italiano altamente specializzato, giunto in città per preparare la ‘tendopoli’ alla casa della salute Cittadella San Rocco.

Il servizio all’ex Sant’Anna in corso Giovecca è composto da un’area coperta dove transiteranno i veicoli all’interno dei quali saranno presenti gli utenti che dovranno essere sottoposti al tampone, da una tenda di servizio per il personale sanitario e di supporto al lavoro, una tenda con funzioni di spogliatoio del personale sanitario e operativo, oltre ad una ulteriore postazione che verrà gestita direttamente dall’Ausl di Ferrara per l’esecuzione dei tamponi rapidi.

L’Esercito da oggi gestisce il presidio con un assetto composto da un medico, due infermieri, una squadra di movieri con funzioni di supporto e logistica e una squadra di disinfettori. Inoltre quotidianamente verrà garantito il servizio di trasporto dei tamponi raccolti verso i laboratori dell’ospedale di Cona dove verranno processati. Il personale militare assegnato al presidio sarà di circa quindici persone che rimarrà presso il “campo”.

Con il supporto militare sarà possibile incrementare il numero dei tamponi fino a raggiungere gli 800 tamponi giornalieri sul territorio. Con il drive seguito dall’Esercito vi è la possibilità di aumentare infatti di ulteriori 200 tamponi al giorno.

Per il Drive Through, inserito nell’operazione Igea a livello nazionale, i tamponi vengono programmati dai medici medicina generale che, in base alla situazione dei propri assistiti definiscono la necessità di effettuare il controllo, e dagli operatori del dipartimento di sanità pubblica sulla base delle operazioni di tracciamento che vengono svolte sul territorio provinciale.

Il nuovo punto di Drive Through della Difesa è stato inaugurato alla presenza del direttore generale dell’azienda Usl di Ferrara, Monica Calamai, del sindaco di Ferrara, Alan Fabbri e dal colonello Emilio Giglio, comandante del reggimento genio ferrovieri. E d’ora in poi sarà visitato da tantissimi ferraresi, incolonnati in attesa di una notizia positiva che porta su di sé la dicitura “esito negativo”.

(foto tratte dal sito internet dell’Azienda Usl di Ferrara)