In lontananza, se pur debole, spunta una timida luce di speranza e di fine. Da dentro al tunnel si scorcia la fine del tunnel, con un timore, sempre più diffuso, che la luce in fondo al tunnel non sia altro che l’ingresso verso un altro tunnel ancora. Il tunnel della fase 2 che nessuno ha ancora capito come e fino a quando.

Anche qui sai quando inizi ma non quando finisci. Diciamo che il futuro è un grandissimo punto interrogativo. Ma prima di tornare a scorrere tra i vicoli di Ferrara sulle sella della propria bicicletta, sarebbe il caso di fare un punto su dove eravamo rimasti.

Ferrara, come il resto d’Italia, è stata messa sul tasto pausa per un paio di mesi.

Remind

  • Dunque le regionali sono state vinte da Bonaccini del PD. Quindi la sinistra ferrarese ha avuto una carica di entusiasmo più legato al risultato regionale che quello provinciale dopo la legnata delle amministrative.
  • Piazza Verdi è stata coniata Piazza della Discordia. Il monumento dell’ultima sinistra ferrarese è diventato luogo di dispute tra il vice Sindaco e i fuori sede, che avevano individuato Piazza Verdi come erede della compianta Piazza Ariostea. Chi la spunterà? Ancora non si sa, intanto dentro la Piazza Ariostea il verde sta ricolorando il paesaggio.
  • A proposito di Piazza Ariostea, ben tornata
  • Ferrara è stata messa sotto il mirino di Piazza Pulita con Solaroli, trenino, appalti, stipendi, dispute in consiglio, chi lascia, chi rimane, chi esce, chi entra, chi ha la tessera del partito e chi è amico, chi alza voce, coccinelle, video, pistole, interviste, insomma non si è capito un cazzo.
  • Bansky, attenzione a Bansky. I radical Chic sono impazziti appena è stato annunciata la mostra al Palazzo dei diamanti. Come vi permettete di mettere un artista conosciuto anche da chi vota destra?
  • La SPAL aveva appena vinto a Parma e gettava le basi per una rinascita, come l’anno scorso, anche quest’anno la rinascita al Tardini.
  • Ferrara era pronta a lanciare i monopattini elettrici. Sarebbe stata tra le prime città d’Italia e prima per le sue dimensioni.
  • Il Duomo aveva il tendone dei lavori in corso a coprirne la facciata. Questa sarà l’unica cosa che troveremo anche dopo <3