Fuori Bruno Contini, dentro Gianluca Galli. Questo è il nome del nuovo amministratore unico del Delta Po Family Destination Outlet, annunciato questa mattina presso la struttura di Occhiobello durante la conferenza stampa organizzata da ‘Made’.

Classe 1969 di Siena, Galli è un professionista di grande esperienza all’interno del mondo degli outlet e si è occupato di consulenza e sviluppo per aziende di moda italiane e straniere come Calvin Klein, Ferragamo, Hugo Boss e Prada. Ha collaborato inoltre allo sviluppo del notissimo Outletcity Metzingen (Stoccarda).

“Prima di tutto ringrazio la proprietà, che mi ha dato fiducia in un compito così importante come quello che ricopro.” dice Galli “La parola d’ordine sarà concretezza, non ci saranno voli pindarici ma si terrà fede a quanto detto, seguendo una linea di sviluppo chiara e mirata. Entro giugno 2018 apriranno tra i 10 e i 15 negozi, e altrettanti apriranno a partire da settembre, in modo da arrivare al periodo natalizio con una copertura tra il 60% e l’80%, equivalente adm oltre 40 negozi E l’area verde accanto all’outlet potrebbe essere un’ottima opportunità per un’espansione della struttura. La ricaduta in termini occupazionali sarà importante, in quanto tutte le assunzioni verranno fatte cercando di favorire gli abitanti del territorio”.

Presenti alla conferenza stampa i rappresentanti dei punti vendita, i proprietari della struttura e il sindaco di Occhiobello, Daniele Chiarioni, che ha sottolineato quanto sia importante questa svolta nella gestione dell’Outlet: “Avevo chiesto un cambio di passo, e con l’arrivo del nuovo amministratore unico sono certo che ci sarà. La concretezza è fondamentale e DeltaPo si affida ad un professionista di grande esperienza in questa delicata fase. Ringrazio comunque Bruno Contini per il lavoro svolto sino ad ora”. Nel corso dell’incontro è stato ribadito un prossimo potenziamento della compagine sociale con l’ingresso di nuovi partner che favoriranno il rilancio della struttura. Si è parlato di un gruppo straniero che ha dimostrato grande interesse per il progetto imprenditoriale dell’Outlet di Occhiobello.

Un nuovo capitolo, dunque, quello che si apre per DeltaPo a poco meno di un anno dall’ inaugurazione, con due idee chiave: concretezza nei progetti e crescita della struttura, per favorire quell’indotto tanto atteso che un progetto del genere può dare al territorio.