Mode e tendenze per un inverno tutto da acconciare!

 acconciature-sfilata-fendi-modelleQuali sono le tendenze riguardo ai capelli per questo inverno che tarda ad arrivare? Come vedremo acconciate le nostre testoline? Qual è il taglio perfetto per l’autunno? Dando un’occhiata alle sfilate, da Marras a Givenchy, ho provato a cogliere per voi i migliori spunti. Il mondo è bello perché è vario, sarei una criminale a provare a convincervi tutte alle stesse capigliature, perciò eccomi qua, con qualche proposta pronta ad accontentarvi!
Chi portava la frangia classica provi ora a dirle addio e dia il benvenuto al ciuffo laterale! Basta una riga a lato, un paio di fermagli per fissare le lunghezze e il gioco è fatto, senza dover tagliare nemmeno una punta! Elegante alla Moschino o spettinato alla Marni, scegliete voi se far nascondere la fronte o coprire pure gli occhi.
L’effetto beach waves di quest’estate? Solo un ricordo! Ora onde naturali, capelli morbidi, lisci alle radici, come propongono Richmond e Max Mara. E se siete ricciolute enfatizzate le vostre chiome con volumi, dalle vesti bon ton, da fiaba o punk a vostro piacimento.
Avete ancora rasature e creste alla Rihanna e Miley Cyrus? Ve lo dico… iniziano a stancare, meglio farle crescere un po’. Se avete l’animo ribelle non è un problema, basta solo passare dai cinque millimetri a una cute piena, non evidente per reinventare il vostro stile in poco tempo rimanendo ugualmente alternative.
Ma quelle coi capelli lunghi o a media lunghezza (che aspettano speranzose il capello arrivi a metà schiena, io sono una delle eterne speranzose), coi capelli né ricci né lisci, che devono fare? Devono mantenere un’immagine noiosa? Ma certo che no! Dalle passerelle rivediamo le code di cavallo (comodissime sempre) reinventate per noi in versione bon ton con elastico coperto da una ciocca di capelli o con un nastro, o di carattere, raccolta alta, impreziosita da fermagli punk o legata da nastrini in pelle nera, lo chignon alto e spettinato (che direi noi lo portiamo così praticamente sempre in mancanza di voglia di pettinarci… ammettiamolo!), o definito grazie alla “ciambella“, la treccia in mille versioni, con fascia decorativa a cerchietto, spettinata, a lisca di pesce o sulla nuca, o liberi effetto wet, assolutamente lucidi quasi disegnati. Certo poi ci sono sempre le acconciature elaborate. Ma chi ha voglia di impazzire? La parola d’ordine è VOLUME, perciò chi se ne importa della perfezione!
Allora forza, lasciamo le nostre chiome coi loro colori naturali, ammorbidiamole, raccogliamole, definiamole, gonfiamole, leghiamole… abbiamo una miriade di possibilità! Le sfilate questa stagione ci dicono solo una cosa: FACCIAMO CIO’ CHE VOGLIAMO CON LA NOSTRA TESTA!
big_bionda_moda_lifestyle_ferrara