Come Fortnite è entrato in una nuova era con l’evento live Epic Big Bang

Tutti hanno sentito parlare del Big Bang: la teoria secondo cui il nostro universo è stato creato da un’intensa esplosione che ha distribuito energia calda e densa nel mondo in continua espansione che conosciamo oggi. 13,8 milioni di anni dopo, un altro Big Bang è alle porte, nel mondo di Fortnite.

Il 2 dicembre Epic Games ha ospitato il suo più grande evento dal vivo di sempre, invitando i giocatori a partecipare al suo Big Bang e ricreare il mondo di Fortnite. Nell’evento interattivo durato circa 11 minuti, gli spettatori hanno visto un asteroide gigante trasferire la sua energia sulla mappa e innescare un’esplosione catastrofica.

I giocatori sono stati quindi catapultati nei mondi delle tre nuove modalità di gioco di Fortnite: LEGO Fortnite, Rocket Racing e Fortnite Festival, tutte introdotte questa settimana insieme a modalità esistenti come Battle Royale e Zero Build.

“Fortnite è davvero molto più di un semplice gioco di battaglia”, ha affermato Nate Nanzer, vicepresidente delle partnership globali di Epic. diversificato Dopo il big bang. “Novembre è il mese più importante di sempre: abbiamo annunciato 100 milioni di utenti attivi mensili. Battle Royale ovviamente sta andando alla grande. Ma se vai su Fortnite oggi, ci sono oltre 60.000 esperienze in cui puoi tuffarti. La maggior parte di esse sono costruite da Prima dei creatori.

“Esistono molti tipi diversi di giocatori e a molte persone piacciono molti stili di gioco diversi”, continua. “Penso che quello che stiamo vedendo con l’introduzione di LEGO, in coordinamento con Rocket Racing e Festival, siano tre stili di gioco davvero diversi che potrebbero attrarre diversi tipi di giocatori.”

READ  Dagli occhi grandi agli occhi spalancati... Sapevi che anche la forma dei tuoi occhi dice chi sei?

Quando è arrivato il momento di introdurre questa nuova era, Fortnite aveva bisogno di un grande nome per aumentare l’hype. Il creatore di contenuti australiano Lazarbeam sapeva che stava per succedere qualcosa di enorme quando ha sentito il nome di Eminem allegato.

“Con qualcuno così abile, significava che l’evento stesso doveva essere enorme”, dice. diversificato. E aveva ragione: Lazarbeam era il principale canale di giochi su YouTube durante il Big Bang. Il suo streaming ha raggiunto il picco con oltre 900.000 spettatori simultanei e 4,4 milioni di spettatori in totale. “È sempre pazzesco avere così tanti occhi puntati su di te. Sicuramente ho lasciato che fosse l’evento stesso a fare il grosso del lavoro dal punto di vista dell’intrattenimento, mi sono sentito davvero me stesso e la chiacchierata che ho avuto con me sembrava davvero divertirmi.

Eminem è stato la mascotte de facto della nuova modalità festival di Fortnite, cantando “Lose Yourself” mentre i fan davano la prima occhiata al gameplay basato sul ritmo. I fan hanno utilizzato i loro controller esistenti per la demo, ma Nanzer conferma che il supporto dei controller legacy di Rock Band arriverà presto: “Se hai ancora quella chitarra in garage, funzionerà!”

Paul Rosenberg, manager di lunga data di Eminem, afferma che il suo interesse per Fortnite è stato innescato dall’interesse di suo figlio per la collaborazione di Travis Scott con il gioco nel 2020. “Ho davvero iniziato a prestargli molta attenzione e ho visto l’enorme piattaforma che aveva al suo interno e il potere che aveva sui fan, sui giocatori e sui giocatori.”

Dopo aver consultato i partner di Interscope, il team ha contattato le potenziali opportunità. Riguardava il dipartimento: “Il team di Epic Games è tornato e ha detto: ‘È incredibile che tu ci abbia contattato, perché è una delle persone più ricercate dai nostri giocatori in ogni momento'”, ricorda Rosenberg. Eminem ha lavorato a stretto contatto con il gigante dei videogiochi su ogni aspetto delle collaborazioni, dal look “Rap Boy” ispirato a “Without Me” all’esilarante decorazione posteriore “Mom’s Spaghetti”.

READ  Euro 2024: partite, squadra e giocatore da seguire dall'Italia

Il principale creatore di Fortnite, Nick Eh 30, non poteva crederci quando è arrivata la notizia del coinvolgimento di Eminem. “Vedere il mio artista preferito nel mio gioco preferito è stato surreale. Sembrava un concerto solo per me. Marshmello e Travis Scott erano fantastici, ma Fortnite continua a superarsi. Vedere Eminem prendere vita sull’isola era solo un altro livello,” ha dice. “. diversificato.

Un numero enorme di giocatori ha effettuato l’accesso per vivere l’evento, causando il crash dei server di Epic Games sotto pressione. Anche se molti aspiranti non sono riusciti a trasmettere in streaming l’evento dal vivo a causa di difficoltà tecniche, si sono rivolti ai loro programmi in streaming preferiti per godersi l’azione.

Giochi epici

Secondo Twitch, durante l’evento sono stati trasmessi in streaming 186.000 streaming di Fortnite, raggiungendo il più alto numero di spettatori simultanei di qualsiasi evento nella categoria dei giochi nella storia della piattaforma.

“Ogni grande evento di Fortnite sarà enorme per me e per loro”, afferma Ninja, il canale Twitch più seguito al mondo con oltre 18 milioni di follower. “Mi aspettavo un enorme aumento di spettatori, ma non avrei mai potuto aspettarmi di avere più di 500.000 spettatori su Twitch. Venivamo dall’OG Fortnite, che fu un grande successo, quindi riuscire a riportare indietro tutti quei fan è stato fantastico. i fan erano entusiasti di vedere l’evento di Eminem e, sebbene la Epic abbia avuto qualche piccolo inconveniente, ho pensato che l’evento fosse enorme.

Mentre Fortnite entra nella fase successiva, i suoi migliori creatori e fan non si trattengono dall’eccitazione. “Fortnite non si limita a stare al passo con i titoli competitivi. Stanno reinventando il genere a ogni uscita. Anche se le modalità, le caratteristiche e i meccanismi di questa classe sono nuovi di zecca, sembrano completamente organici, quasi come se fossero sempre stati lì”, afferma Nick Eh 30: “È così che sai che si sono presi il tempo per farlo bene.” “È difficile offrire cose come questa senza interrompere abitudini radicate, ma Fortnite è in buone mani. Non si può dire lo stesso di altri titoli e delle loro uscite.

“Fortnite non è più solo un gioco Battle Royale”, continua. “I diversi generi, le nuove funzionalità e le modalità innovative hanno portato il gioco a un altro livello; qualcosa di più accessibile e, francamente, semplicemente più divertente. Sono molto entusiasta di vedere come le diverse comunità di giocatori si divertono con Fortnite a modo loro. Il mondo di Fortnite sta crescendo e non vedo l’ora di vedere come crescerà la mia comunità insieme a lui nel 2024.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply