Durante il Coronavirus è emersa la necessità e la voglia, di trasformare il proprio modello di business. Le attività si sono allontanate per un attimo da quello che hanno sempre fatto e si sono lanciate su un qualcosa di nuovo e che ha coinvolto tutti: il delivery.

Da qui è nato, Ca’ e Butega un gruppo di piccoli commercianti di Ferrara e dell’Alto Ferrarese che hanno scelto di unire le forze per offrire un servizio che possa essere d’aiuto alle persone in questo momento particolare: una spesa quotidiana di prodotti freschi e giornalieri direttamente a casa nostra.

Ca’ e Butega ha colto uno dei problema della quarantena che era di limitare il più possibile gli spostamenti. E molti ferraresi sparsi nei vari comuni lungo la nostra estesa provincia si sono trovati in difficoltà.

Gli unici spostamenti potevano derivare per cose strettamente necessarie, tra cui anche fare la spesa. Ca’ Buttèga ha deciso quindi di venire incontro ai cittadini proponendo a loro volta di portare loro stessi i cestini in casa delle persone. 

Cosa sono i cestini?

I cestini, consultabili e visionabili sul loro sito, è un mix standard di spesa dentro al quale ci si può trovare un servizio completo diviso per gusti e preferenze. La cosa più interessante e che la distingue da altri servizi sicuramente più di massa, un business orientato sulla qualità e non sul costo. Infatti i prodotti inseriti dentro ai cestini hanno una selezione rigida in modo da far risparmiare tempo, sia nella scelta che nello spostamento fisico al supermercato, o più esercenti separati. 

Infatti il valore sta proprio nell’avere cestini già scelti e selezionati, dai migliori produttori della provincia.  

Con l’emergenza ormai alle spalle, Ca’ e Buttega continua con i propri servizi. andando in contro a una società che ha conosciuto la comodità e la velocità del servizio a domicilio. Per gli amici: delivery.