Martedì 13 e martedì 20 novembre 2018 la Ferrara Film Commission – con il patrocinio del Comune di Ferrara e il supporto organizzativo dell’Hotel Torre della Vittoria di Ferrara – dedicherà, presso la Sala Boldini, quattro proiezioni (due mattutine e due serali) di pellicole del regista e sceneggiatore ferrarese Florestano Vancini, nel decennale della sua scomparsa.

Le proiezioni mattutine, con ingresso gratuito, saranno riservate agli studenti delle scuole ferraresi di primo e secondo grado, mentre quelle serali, con ingresso a offerta libera, saranno aperte a tutti.

Il ricavato sarà utilizzato per le attività dell’Associazione. Gli appuntamenti dedicati alle scuole inizieranno alle 10 (con entrata in sala alle 9.30) e vedranno protagonisti: martedì 13 novembre, il film “La neve nel bicchiere” e martedì 20 novembre il film “I lunghi giorni della vendetta”. Le aperture serali inizieranno alle 20.30 e avranno a oggetto, il 13 novembre, “Amore amaro” e, il 20 novembre, “La neve nel bicchiere”.
Un breve accenno alle trame delle pellicole presentate:


“La neve nel bicchiere” (1984) – girato per buona parte in territorio ferrarese, nel Comune di Argenta – tratto dall’omonimo romanzo di Nerino Rossi, racconta la storia di una famiglia emiliano-romagnola dagli ultimi anni del 1800 fino al 1927, attraverso trent’anni di lotte e mutamenti sociali in Italia. Durata 144′;


“I lunghi giorni della vendetta” (1967) – considerato da Quentin Tarantino il miglior ‘spaghetti-western’ di sempre, tanto da inserire un tema della colonna sonora nel suo “Kill Bill vol. II” – descrive la vendetta metodica di Ted, evaso dalla prigione dopo essere stato ingiustamente condannato per l’omicidio del padre. Durata 123′;


“Amore amaro” (1974) – ambientato nella Ferrara degli anni ’30 – narra la storia di un amore impossibile tra un giovane studente antifascista e una trentacinquenne vedova e con un figlio. Lisa Gastoni si aggiudicò il Nastro d’Argento come migliore attrice protagonista. Durata 106′.