Attacco missilistico contro Israele da parte di Hamas: la più grande rete di notizie di Konkan che fornisce notizie da Ratnagiri e da tutto il mondo a milioni di lettori.

Ma quasi cinque mesi dopo, Hamas ha lanciato un attacco missilistico su Tel Aviv, la capitale di Israele. I razzi piovevano su Israele da Gaza. Dopo l’attacco missilistico da Gaza, a Tel Aviv si è diffuso il caos. Suonano le sirene a Tel Aviv. Sono state viste persone correre verso la salvezza.

Secondo quanto riportato dai media, da gennaio Hamas non ha effettuato alcun attacco aereo da Gaza. Ma nonostante l’accettazione della proposta di tregua mediata da Egitto e Qatar, non vi è stata alcuna risposta da parte di Israele. Nonostante la decisione della Corte internazionale di giustizia di porre fine alla guerra, l’attacco aereo lanciato da Hamas ha scioccato il mondo intero. Nel frattempo non si registrano vittime negli attacchi aerei effettuati da Hamas. L’esercito israeliano ha distrutto la maggior parte dei missili in aria.

Secondo le informazioni fornite dall’esercito israeliano, l’attacco missilistico è stato lanciato da Rafah a Gaza verso il centro di Israele. L’esercito israeliano ha distrutto molti di questi missili in aria. Gli aiuti umanitari hanno iniziato ad arrivare a Gaza attraverso il valico di Kerem Shalom già da domenica mattina. I razzi però vengono lanciati da Hamas. Hamas ha affermato di aver lanciato un massiccio attacco missilistico su Tel Aviv in risposta al massacro sionista contro i suoi cittadini.

I cittadini israeliani erano arrabbiati dopo il ritrovamento dei corpi degli ostaggi di Hamas nella Striscia di Gaza

Proseguono in Israele le manifestazioni contro il primo ministro Benjamin Netanyahu. Anche sabato migliaia di persone sono scese in strada per chiedere la liberazione degli ostaggi, ma nel frattempo sono scoppiati violenti scontri con la polizia. La polizia ha utilizzato anche idranti per controllare la folla. Infatti, questa settimana ha visto la scoperta dei corpi di tre cittadini israeliani tenuti in ostaggio da Hamas a Gaza, facendo arrabbiare ulteriormente i manifestanti.

READ  Qual è il rapporto di Mani con la regione a sud-ovest di...

L’oppressione da parte di Israele degli ebrei ortodossi

D’altro canto, la polizia ha represso anche gli ebrei ortodossi sul Monte Meron, in Israele, al confine con il Libano. Nel frattempo è scoppiata una violenta rissa tra i due gruppi, di cui la polizia ha diffuso un video. Gli ebrei ortodossi lo hanno accusato di aver lanciato loro pietre. La polizia ha effettuato l’operazione prima del sacro Eid Lag a Muammar. Migliaia di persone si riuniranno a questo festival. Il monte Meron si trova a 10 km dal confine libanese.

Gli attacchi continuano a Gaza nonostante l’ordinanza della Corte internazionale di giustizia

Israele ha ricevuto un duro colpo dalla Corte internazionale di giustizia riunita all’Aia, nei Paesi Bassi. La Corte Internazionale di Giustizia, cioè la Corte Internazionale di Giustizia, ha ordinato a Israele di fermare l’operazione militare in corso a Rafah, a Gaza. La Corte Suprema delle Nazioni Unite ha emesso questa decisione sulla petizione presentata dal Sud Africa. Ma nonostante ciò, l’esercito israeliano ha continuato i suoi attacchi a Gaza. L’IDF continua a lanciare attacchi aerei sulla Striscia di Gaza da nord a sud.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply