ATMIS rafforza la capacità delle forze di sicurezza somale

Il programma di formazione ATMIS rafforza le forze di sicurezza somale

Nella città costiera di Kismayo, in Somalia, è stata recentemente raggiunta un’importante pietra miliare negli sforzi in corso per rafforzare la capacità delle forze di sicurezza somale. Il personale della Missione di transizione dell'Unione africana in Somalia (ATMIS) ha completato con successo un programma di formazione per agenti di polizia somali. Questo programma rappresenta un passo importante in iniziative più ampie per rafforzare le istituzioni del paese tra le attuali sfide alla sicurezza e prepararle ad assumersi una maggiore responsabilità per la sicurezza del paese.

Formazione e aspettative sulla sicurezza

Il programma di formazione, condotto dal personale ATMIS, comprendeva vari moduli volti a migliorare le competenze professionali degli agenti di polizia. Questi moduli coprivano un'ampia gamma di competenze critiche, comprese, ma non limitate a, tecniche di applicazione della legge, polizia di prossimità e strategie antiterrorismo. L’obiettivo di questi sforzi è che le forze di sicurezza presidenziali somale e unità di polizia appositamente addestrate assumano il controllo della sicurezza a Villa Somalia, un ruolo che ATMIS ha intrapreso da tempo.

Comitato di Vigilanza e Sanzioni

Accanto a queste iniziative di formazione, il Comitato del Consiglio di Sicurezza, inizialmente istituito per supervisionare l’embargo generale e completo sulle armi imposto dalla Risoluzione 733 del Consiglio di Sicurezza nel 1992 alla Somalia, svolge un ruolo cruciale nel mantenimento della sicurezza nel paese. Il comitato supervisiona le misure sanzionatorie imposte dal Consiglio di Sicurezza ai sensi della risoluzione 2713 sul regime delle sanzioni. Questi includono eccezioni a queste misure, divieti mirati su individui ed entità, divieti di viaggio, congelamento dei beni, divieti sul carbone e divieti sui componenti IED. Il Comitato, con il sostegno del Gruppo di esperti, ha il compito di impedire la consegna di armi ad Al-Shabaab in Somalia.

READ  In questo giorno del 2014, il transatlantico Norman Atlantic prese fuoco

stabilità della Somalia

La conclusione positiva di questo programma di formazione è una testimonianza della cooperazione in corso tra ATMIS e il governo somalo per stabilizzare il paese. Mentre le forze di sicurezza somale si preparano ad assumere ruoli più significativi nel mantenimento della sicurezza nazionale, tali iniziative sottolineano l’importanza della formazione professionale, dei comitati di supervisione e della cooperazione internazionale nel garantire la stabilità e la sicurezza della Somalia.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply