Venerdì 26 luglio via Contrari indossa l’abito delle feste per “Esterno – Contrari e Dintorni”, un appuntamento per valorizzare una delle vie più importanti del centro storico di Ferrara.

Una sera di mezza estate con l’aperitivo offerto dai commercianti di via Contrari e dintorni; con pizzata in strada e dalle 22 il concerto di Rob Moir direttamente dal Canada.

Immaginate un poeta, un cantante, un chitarrista, un viaggiatore, un uomo, tutto in una sola persona, in un unico musicista…. il risultato sarebbe il canadese Rob Moir.

Quello di Rob Moir è un sound intimo e affascinante, le sue sono visioni che incantano e immedesimano l’ascoltatore, e si tengono in bilico tra i contrasti dell’essere. Lui è folk ma un folk noir, come Rob stesso ha specificato accostando la sua produzione al genere noir, proprio per la caratteristica fascinazione che il noir ha sul pubblico, per i sentimenti dai forti contrasti, per il bianco e il nero, la luce e il buio, il bene e il male.

In soli 2 anni, Rob ha suonato più di 500 live, in più di 20 stati, viaggiando in treno, aereo, a piedi, in bici tra Parigi e Berlino, durante festival dai grandi numeri ai piccoli locali o addirittura salotti con poche persone. I suoi live sono intimi, momenti per perdersi nelle storie di un amico nuovo (o da sempre conosciuto) che vuole raccontare con la potenza delle note, con i suoi versi da poeta raccolti nel suo quaderno degli appunti, condividere il suo diario di avventure, il suo Adventure’s book.

Le attività che prendono parte all’iniziativa sono De Gustibus, Probably Tattoo Di Giorgio Moretti, Il Molo, Amor Gallery, Vito Mazzara ed Emporio Mazzara, Pizzeria Andrea&Lauretta, Dall’Ale, Arte Contrari e Gelateria, Osteria Via de Romei e Maracaibo.